Kate Middleton, l’addio improvviso sconvolge tutti: la vita ora cambia completamente

0
384

La decisione di Kate Middleton e di William lascia tutti senza parole. Un addio improvviso che ha scatenato il finimondo.

Non si placano i malumori suscitati dal chiacchieratissimo trasferimento di William d’Inghilterra, Kate Middleton e figli da Londra ad Adelaide Cottage, in un angolo di paradiso che più privato non si piò: lo Home Park di Windsor. Una decisione, quella del Duca e della Duchessa di Cambridge, dettata dalle esigenze dei figli, che dal prossimo settembre frequenteranno la Lambrook School. Ecco il motivo dell’aspra polemica che infuria Oltremanica.

william kate

La nuova polemica sul trasferimento di William e Kate

William e Kate si apprestano a compiere un passo molto importante, aprendo un nuovo capitolo della loro vita familiare: abbandonare la capitale inglese per approdare a Windsor e soggiornare nella contea inglese del Berkshire. Ma in attesa del trasferimento, ormai imminente, emergono nuovi dettagli indigesti ai sudditi di Sua Maestà Elisabetta II.

Secondo quanto riportato dal Mirror, sarebbero stati proprio i figli di William e Kate Middleton a desiderare una nuova casa in campagna, e papà William e mamma Kate si sono trovati subito d’accordo, convinti che nel cottage in questione potranno avere molta più libertà che a Kensington Palace, nel centro di Londra. Un esperto come Joe Little, della rivista Majesty, spiega che “l’appartamento 1A a Kensington Palace è perfetto sotto molti aspetti, ma il Duca e la Duchessa e i loro figli non possono andare e venire a loro piacimento o approfittare dei vicini parchi di Londra a causa dei sempre presenti problemi di privacy“. Inoltre, “logisticamente, avere tutti e tre i bambini nella stessa scuola ha perfettamente senso perché significa fare solo una corsa scolastica. Con la famiglia nel Berkshire il viaggio sarà notevolmente più breve e più facile dell’incubo che era da Kensington Palace a Battersea due volte al giorno”.

William e Kate, dal canto loro, hanno annunciato in una nota ufficiale che “il principe George, la principessa Charlotte e il principe Louis frequenteranno la Lambrook School nel Berkshire da settembre 2022”. La coppia a seguire ringrazia la Thomas’s Battersea, “dove George e Charlotte hanno avuto un felice inizio della loro istruzione rispettivamente dal 2017 e dal 2019, e sono felici di aver trovato una scuola per tutti e tre i loro figli che condivida un’etica e valori simili”. E Jonathan Perry, preside della Lambrook School, ha subito dato il benvenuto ai tre figli reali: “Siamo lieti che il principe George, la Principessa Charlotte e il Principe Louis si uniranno a noi il prossimo settembre e non vediamo l’ora di accogliere la famiglia, così come tutti i nostri nuovi alunni, per la nostra comunità scolastica”.

Tutti contenti? Neanche per sogno. La decisione della Royal Family ha suscitato più di un malumore. Cambiare casa per la quarta volta (e mantenendo tutte le altre residenze) in tempi di recessione e inflazione alle stelle appare a molti a dir poco inopportuno. Tra l’altro, come riporta il Mirror, il Duca e la Duchessa continueranno a utilizzare Kensington Palace come residenza di lavoro ufficiale e a frequentare Anmer Hall, la loro residenza di campagna nel Norfolk. Senza dimenticare che William ha anche un cottage per le vacanze chiamato Tam-Na-Ghar nella tenuta di Balmoral, regalatogli dalla sua bisnonna nel 2002. Troppa grazia anche per un futuro Re, con questi chiari di luna.

Peter Hunt, commentatore ed ex corrispondente della Bbc ed esperto di faccende reali, ha dichiarato: “Una quarta casa per i Cambridge ricorda che i reali non soffrono della crisi del costo della vita e di una recessione incombente così come noi”. Soprattutto “quando i soldi dei contribuenti sono stati spesi per ristrutturare il loro appartamento a Kensington Palace, il principe William, che si batte per i senzatetto, ha insistito che la sua famiglia intendesse rimanere lì per molti anni a venire”.