Kate Middleton, la triste scoperta poco dopo la morte della Regina

0
483

Ormai è ufficiale: Kate Middleton è la nuova Principessa del Galles. E non si tratta solo di un titolo simbolico: ci sono cose che d’ora in avanti non potrà più fare… 

Dopo la scomparsa a 96 anni della Regina Elisabetta II, la moglie del Principe (e futuro Re) William, Kate Middleton, può fregiarsi di un nuovo titolo nobiliare. Così funziona nella royal family: il passaggio a miglior vita della sovrana rivoluziona l’organigramma di Buckingham Palace. Nel bene e nel male.

kate middleton

La nuova vita di Kate Middleton e famiglia

Per la nuova Principessa del Galles Kate Middleton sono scattati 5 importanti cambiamenti dopo l’ascesa al trono di Re Carlo III. Vediamoli uno per uno.

1. Selfi vietati. Kate e William non devono assolutamente attirare più attenzione del nuovo monarca, per cui sono banditi sui social network i selfie di coppia e quelli individuali.

2. Abbigliamento rigorosamente sobrio e colori neutri. La nuova Principessa del Galles dovrà essere raffinatezza, buon gusto e discrezione fatti persona. Addio dunque a completi dai colori vivaci e sgargianti e gonne, vestiti o pantaloncini troppo corti (anche in estate): tutti gli indumenti dovranno essere sotto il ginocchio. Le gambe, in particolare, dovranno essere tassativamente coperte con collant neutri o neri.

3. Niente smalto rosso. Le unghie della principessa non dovranno mai e poi mai attirare l’attenzione dei sudditi o dei media. La preferenza andrà a smalti nude, salmone o beige.

4. Niente effusioni in pubblico. William e Kate non potranno più mostrare il proprio affetto pubblicamente. Off limits i baci, abbracci e carezze davanti ad altre persone.

5. Tetto alle donazioni. D’ora in avanti Kate Middleton non potrà accettare donazioni che potrebbero compromettere la sua nuova posizione.

Inoltre, alla nuova Principessa del Galles , così come al marito William, è fatto divieto di siglare autografi, onde evitare che la loro firma venga falsificata da qualche truffatore.

Lo stesso protocollo, per la cronaca, era stato imposto a suo tempo alla compianta Diana Spencer, la suocera defunta di Kate. Lady D ha più volte trasgredito le stringenti disposizioni, insofferente com’era a certe polverose etichette di corte: alzi la mano chi non ricorda i suoi scatti in abiti succinti e le pose sensuali con lo smalto rosso. Ma con Kate Middleton, salvo colpi di scena, sarà tutt’altra musica.