Lino Guanciale, la rivelazione ai fan: “Lo abbiamo fatto per sei mesi…”

0
248

Uno degli attori più amati e richiesti del momento, Lino Guanciale, si è lasciato andare a una ghiotta confessione ai microfoni di Domenica In: ecco le sue parole. 

Una novità “sconvolgente”. Lino Guanciale è un attore che non usa le parole a caso, e se così ha detto ai microfoni di Domenica In presentando la nuova fiction che lo vede protagonista, Sopravvissuti, c’è da credergli.

lino guanciale

Il racconto di Lino Guanciale a Domenica In 

L’amatissimo attore Lino Guanciale, originario di Avezzano ma ormai romano d’adozione, ha presentato al pubblico del salotto domenicale di Mara Venier su Rai Uno il suo ultimo progetto, la fiction Sopravvissuti, pronta a sbarcare sul piccolo schermo a partire dal prossimo 3 ottobre. Una serie alla quale l’attore sex symbol del momento ha dimostrato di tenere molto.

Al pubblico di Domenica In Lino Guanciale ha spiegato che il prodotto, girato in Italia tra Genova e Roma, racconterà la storia di una serie di persone che, salpate in barca a vela per un’importante avventura, spariranno dai radar lasciando sospese le loro vite. Tutti sentiranno il desiderio di tornare a casa, sull’onda della speranza, anche se poi troveranno una realtà completamente sconvolta.

La fiction è stata girata a Roma e a Genova. Nella Capitale si è lavorato principalmente sulle scene interne, come il naufragio della barca che emergerà come la vera protagonista della serie. Lino Guanciale si è soffermato anche sulla tempistica dei lavori: “Abbiamo girato per sei mesi, divisi tra Roma e Genova, finalmente una città sfruttata dal punto di vista del cinema dopo anni in cui per me è stata poco considerata erroneamente. Abbiamo utilizzato anche una barca vera girando al largo della Liguria”.

“Io parlo come se avessi messo i soldi io, dobbiamo ringraziare gli altri” ha poi chiarito l’attore, con la sua personalissima ironia, a proposito del set di Sopravvissuti, che darà al pubblico italiano anche l’opportunità e il piacere di riscoprire molte bellezze del paese. Insomma, le aspettative sono alte e l’attesa è già fremente. Preparate i telecomandi e, come si dice in questi casi, stay tuned!