Lutto improvviso in Rai: mondo della tv in lacrime, è morto il personaggio più amato

0
962

Il mondo della televisione e del cinema si è svegliato con un lutto terribile questa mattina: la morte inaspettata.

Quando se ne vanno persone che hanno contribuito al mondo della cultura, è sempre molto triste e tragico non soltanto per i telespettatori e il pubblico, ma anche e soprattutto per tutti i colleghi e le persone che hanno lavorato assieme e hanno condiviso tante cose, tanti progetti e tanto tempo. Il lutto di oggi per la Rai è davvero terribile.

In particolare Rai3 oggi veste la fascia nera, con una vicinanza da parte di tanti colleghi alla famiglia del defunto inaspettatamente. La sua morte ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore di tutte le persone che hanno lavorato con lui e che sono entrati in contatto con lui.

Morto volto storico della Rai: cinema e tv in lutto

Si tratta di Vieri Razzini, noto e amato critico cinematografico e produttore storico della Rai. Per anni ha lavorato a Rai3 occupandosi della programmazione proprio del settore cinema. Vieri è nato nel 1940 a Firenze ed è morto oggi 8 luglio 2022 all’età di 82 anni appena compiuti qualche giorno fa, lasciando un vuoto davvero incolmabile nel cuore di amici, colleghi e familiari. Era un critico cinematografico, produttore e giornalista, oltre che scrittore, autore e sceneggiatore. Una vita e una carriera ricca, brillante e soddisfacente.

Molti anni fa ha creato la casa di distribuzione Teodora Film con un collega, riuscendo a portare in sala tantissimi film indipendenti italiani e non solo. Credeva nel buon cinema di qualità, anche a discapito dei grandi nomi e dei grandi blockbuster hollywoodiani. Aveva una grande passione per la letteratura e l’arte in generale, che ha coltivato per tutta la sua lunga vita, fino alla fine.

Razzini è morto proprio questa mattina colpito da un improvviso arresto cardiaco che l’ha tragicamente portato via dalla sua famiglia e dal suo lavoro, pochi giorni dopo aver compiuto 82 anni, in una nota clinica di Roma. Il critico combatteva da tempo con una brutta e lunga malattia che lo ha infine portato alla morte, ma non sono state divulgate ulteriori notizie a riguardo o altre specifiche intorno alla natura della malattia o della condizione di Razzini. Il mondo del cinema e della televisione, specialmente la Rai e ancora più nello specifico Rai3,  è in totale lutto e tantissimi colleghi si sono stretti attorno alla famiglia e agli amici del compianto critico cinematografico e autore televisivo.