Martina Trevisan inarrestabile, dal dramma della malattia al trionfo: tutti commossi

0
682

Martina Trevisan vince due battaglie importantissime per la sua carriera. La prima sul campo rosso di Rabat contro l’americana, la seconda nella vita contro sé stessa.

Martina Trevisan lo scorso 21 maggio ha vinto il suo primo torneo raggiungendo così il 59° posto nella classifica mondiale. Una scalata verso le vette più alte che Martina ha intenzione di raggiungere, battuta dopo l’altra.

trevisan

Ma la campionessa fiorentina non ha vinto solo la battaglia sul campo da gioco. In un passato non troppo lontano ha lottato contro un male che per un periodo lo ha allontanata dal suo sport. Col tempo la giovane Trevisan è riuscita a uscirne, ma non da sola.

Martina Trevisan e le sue vittorie

Martina Trevisan ha vinto il “Gran Prix Sar la Princesse Lalla Meryem“, torneo WTA 250 che si è da poco disputato a Rabat, in Marocco. Una grande soddisfazione per la 28enne campionessa che si è guadagnata anche il 59° posto nella classifica mondiale. Il risultato tanto atteso e sperato è arrivato col match contro la statunitense Claire Liu.
Non solo sul campo, ma anche nella vita la  28enne fiorentina ha combattuto contro un brutto male che l’ha portata lontana dal gioco. Una battuta d’arresto fondamentale per riprendere in mano la sua vita. La giovane Martina Trevisan di 10 anni fa ha sofferto di anoressia, una malattia che ha dovuto affrontare facendosi aiutare dagli esperi. Lo stress causato da alcune situazioni familiari, gli impegni sportivi sempre più pressanti e la giovane età avrebbero fatto crollare l’atleta promessa del tennis italiano.

La Trevisan in diverse interviste rilasciate in passato avrebbe raccontato di come la malattia influenzasse negativamente anche il suo sport: “Non mi piaceva più giocare“. Per uscirne è stato necessario l’aiuto di uno psicologo che l’ha seguita in un percorso tortuoso. L’allontanamento dagli impegni agonistici sarebbe stato fondamentale, probabilmente per allentare la pressione sulla giovane ragazza. Questo le avrebbe permesso di finire gli studi, senza mai lasciare del tutto il tennis, ma di giocare in modo amatoriale.

A 28 anni, Trevisan torna a essere protagonista del campo battendo le avversarie e aggiudicandosi il suo primo torneo. La campionessa è tornata in campo per restarci ponendosi dei grandi obiettivi sportivi, una scalata verso le posizioni più alte.
I successi continuano e la Trevisan pare sfruttare il momento a lei favorevole con l’accesso  agli ottavi di finale del Roland Garros che si sta disputando in Francia. A Parigi, la campionessa Italiana ha battuto l’australiana Saville con il punteggio di 6-3, 6-4.