Massimo Giletti torna a sorpresa in onda: bomba sul caso Ciro Grillo?

0
8111

Con un annuncio a sorpresa scopriamo che Non è l’Arena di Massimo Giletti torna in onda in anticipo per parlare del caso Ciro Grillo.

Al termine della stagione televisiva abbiamo appreso che Massimo Giletti aveva messo in standby il rinnovo contrattuale con Urbano Cairo e La7. Il conduttore ha detto solo che non vorrebbe un contratto pluriennale, poiché si vuole sentire libero di prendere decisioni sul breve medio termine. Che il contratto non fosse ancora giunto è stato confermato nel momento in cui La7 ha presentato i palinsesti per la stagione autunnale: nello spazio solitamente dedicato a ‘Non è l’Arena‘, infatti, si vedeva una dicitura “Film/Serie Tv”.

La mancanza di certezza ha di fatto creato voli pindarici nella mente di chi si occupa di tv. Nelle scorse settimane, infatti, è stata condivisa l’ipotesi che Massimo Giletti potesse tornare in Rai, per prendere posto su Rai Due con un programma serale che andasse in onda il giovedì sera. Un’ipotesi che non è mai stata confermata dalle parti in causa e che con il passare del tempo è stata anche accantonata.

Leggi anche ->Benedetta Rossi, il messaggio inaspettato: “Una ricchezza immensa”

Massimo Giletti torna in onda a sorpresa: novità sul caso Ciro Grillo?

Poco fa è giunta una notizia inaspettata: pare infatti che Massimo Giletti andrà in onda con il suo ‘Non è l’Arena’ questa sera martedì 3 agosto. Si tratta chiaramente di una puntata speciale, visto che la trasmissione sarebbe dovuta ripartire a fine settembre e che solitamente d’estate non va in onda. Secondo quanto rivelato da ‘Libero Quotidiano’, lo speciale sarà dedicato ad un caso analogo a quello che vede indagato il figlio di Beppe Grillo.

Leggi anche ->Jasmine Carrisi, la confessione di Al Bano: “Abbiamo dovuto segregarla”

Si tratta di un’accusa di stupro presentata da due ragazze che si trovavano in vacanza in Sardegna nel 2019. Le due giovani hanno sostenuto di essere state stuprate da quattro ragazzi. Tuttavia la loro denuncia potrebbe essere presto archiviata, visto che il pm incaricato dell’indagine ha fatto apposita richiesta. Massimo Giletti si chiederà perché la versione delle due giovani non è stata ritenuta attendibile dal pm e lo farà dopo aver ascoltato la testimonianza delle due giovani, le quali si sono decise a condividerla dopo la richiesta di archiviazione.