Meghan Markle, la rivelazione commovente dopo l’aborto: tutti senza parole

0
230

Dopo la decisione di cancellare la sentenza Roe v. Wade che nel 1973 aveva introdotto il diritto all’aborto negli Stati Uniti, anche Meghan Markle rompe il silenzio: ecco la sua testimonianza. 

La notizia che la Corte Suprema americana ha ribaltato la storica sentenza Roe v. Wade sul diritto all’aborto negli Stati Uniti ha fatto subito il giro del mondo e non ha lasciato indifferente Meghan Markle. Lei che non riusciva a starsene in silenzio sulle questioni politiche nemmeno quando viveva accanto a Buckingham Palace, e Donald Trump ne sa qualcosa, neppure questa volta, in quanto donna e americana, può tacere come nulla fosse.

Il monito di Meghan Markle dopo la sentenza della Corte Suprema Usa

La duchessa ribelle ha approfittato di una conservazione con scrittrice statunitense Gloria Steinem per dire la sua, come sempre senza mezzi termini. “Ciò che accade con i nostri corpi è un fatto così personale, così profondo, che può portare anche al silenzio, allo stigma, tante tra noi affrontano vere e proprie crisi personali”, ha detto le moglie del principe Harry. Per chi non lo ricordasse, nel 2019, in un editoriale sul New York Times, Meghan aveva rivelato di aver avuto un aborto spontaneo, prima di rimanere incinta della sua seconda bambina.

“So come si sente chi ha subito un aborto spontaneo, di cui ho parlato pubblicamente, e più normalizziamo la conversazione sulle cose che influenzano la nostra vita e il nostro corpo, più le persone capiranno quanto sia necessario disporre di protezioni. È importante, quando si tratta di aborto, che siano sempre le donne a scegliere. Si tratta della loro sicurezza, della loro autonomia individuale, della loro giustizia anche economica, si tratta di capire chi e cosa siamo nella società”.

E ancora: “Nessuno deve prendere una decisione sotto costrizione, soprattutto se è una decisione che non vuole prendere. È pericoloso, si mette a rischio la propria vita. Francamente, che si tratti di una donna messa in una situazione impensabile, di una donna che non è pronta a mettere su famiglia, o anche una coppia che merita di pianificare la propria famiglia nel modo più sensato per loro, si tratta sempre di avere una scelta libera”. La decisione della Corte Suprema, avverte infine Meghan Markle, mette le donne in una situazione di pericolo: “Ci saranno donne costrette a procurarsi pillole abortive da farmacie non regolamentate. E cosa ci dice questo? Che la nostra sicurezza fisica non ha importanza. Come se noi non contassimo. Ma non è così: le donne contano”.

meghan markle