Morto Michael K. Williams: l’attore è stato trovato senza vita in casa

0
1025

L’attore americano Michael K. Williams è stato trovato morto in casa: si pensa che possa essere deceduto a causa di un’overdose.

Michael K. WilliamsIl mondo della televisione piange la scomparsa di Michael Kenneth Williams. L’attore americano è stato trovato morto nella sua casa di New York (abitava a Brooklyn) ieri pomeriggio. A trovare il corpo senza vita del 54enne attore americano è stato il nipote, il quale, spaventato perché non rispondeva al telefono, è andato a controllare come stesse nell’attico sito in Kent Avenue.

Secondo quanto riferito dal ‘New York Post‘, la causa del decesso potrebbe essere stata overdose. A quanto pare, infatti, all’interno dell’appartamento sono stati trovati ingenti quantitativi di droga. Tuttavia si tratta solo della prima ipotesi, la conferma sulle cause del decesso dell’attore verrà data quando il coroner avrà completato l’autopsia sul suo corpo.

Leggi anche ->Barbara d’Urso, male la prima: tragica gaffe a Pomeriggio 5

Chi era Michael K. Williams: la carriera dell’attore americano

Nato e cresciuto a New York, Michael K. Williams ha cominciato a recitare sin da giovanissimo ed ha debuttato sul grande schermo a 23 anni, con una piccola parte in ‘Al di là della vita’. Negli anni successivi sono arrivati ruoli importanti in film di successo come ‘Gone Baby gone‘, ‘The Snitch‘, ‘L’incredibile Hulk‘ e ‘12 anni schiavo’ (quest’ultimo vincitore dell’Oscar come miglior film nel 2013).

La fama internazionale, tuttavia, Michael la doveva alle sue interpretazioni in alcune delle principali serie tv degli ultimi anni. L’attore ha recitato in ‘Law and Order‘, ‘CSI‘, ‘Alias‘ e ‘I Soprano‘, prendendo parte solo ad alcuni episodi. Poi c’è stata la consacrazione come protagonista della fortunata serie ‘The Wire‘ e dell’altrettanto fortunata ‘Boardwalk Empire‘. L’ultimo lavoro televisivo era stato quello in ‘Lovecraft Country – La terra dei demoni’, serie andata in onda nel 2020 e tratta dai racconti di Lovecraft appunto.

Leggi anche ->Fabrizio Corona, clamoroso gesto di Nina Moric: coinvolto il figlio Carlos

Nonostante il curriculum degno di nota, il 2021 per l’attore era stato fino a questo momento privo di ingaggi importanti. Possibile dunque che la mancanza di un progetto al quale lavorare con passione e dedizione lo avesse condotto in una spirale depressiva. La sua morte lascia un vuoto nel mondo della tv e negli appassionati delle serie tv americane che avevano imparato ad amarlo grazie al suo straordinario talento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here