Piero Angela, dopo Superquark arriva l’annuncio che fa piangere tutta Italia

0
446

Piero Angela è tornato in tv con una nuova edizione di Superquark, per l’occasione c’è una sorpresa che ha fatto impazzire il pubblico.

Ci sono trasmissioni che riescono a vincere il passare del tempo e che rimangono nel cuore degli italiani. Programmi che non hanno un target di età preciso, ma che risultano degli evergreen, qualcosa in grado di unire più generazioni. Questo è sicuramente il caso di Superquark, programma di divulgazione scientifica di stampo documentaristico che negli anni è diventato un vero e proprio cult.

Piero AngelaIl merito è sicuramente della bravuta di Piero Angela, uno dei divulgatori scientifici di maggior successo del nostro Paese, probabilmente quello più amato dagli italiani. Da questa trasmissione è partita la carriera di Alberto Angela, il figlio e erede di sangue e professionale di Piero. Con il passare degli anni Alberto ha trovato una propria collocazione e dimensione in programmi di cultura, arte e storia, ma lo stile e l’impronta le ha ereditate alla perfezione dal padre.

Superquark, Piero Angela e il figlio Alberto nuovamente insieme in prima serata

L’affetto che il pubblico prova per Piero è il medesimo che prova per il figlio Alberto, dunque non sorprende che il ritrovarli nuovamente insieme in una nuova stagione del programma cult che ha fatto le fortune di entrambi abbia fatto esaltare non poco il pubblico. Fa piacere, inoltre, che per una volta gli italiani si appassionino ad un programma culturale e che traggano piacere dallo stare insieme a guardare qualcosa di più elevato dei soliti reality.

Proprio sulla magia che riesce a creare questa trasmissione nelle case degli italiani è il commento che una lettrice del settimanale ‘Nuovo‘ ha scritto a Maurizio Costanzo, curatore della rubrica sui programmi televisivi. La donna si dice contenta che sia tornato in onda Super Quark. Per lei ed il marito si tratta di un appuntamento fisso ogni anno e non vedono l’ora che torni il periodo dell’anno in cui viene trasmesso.

Ciò che la rende ancora più contenta è il fatto che anche i figli, quando non hanno impegni fuori casa, rimangono a guardare la trasmissione con loro, ricreando quell’abitudine familiare che avevano la sera quando erano più piccoli. Maurizio Costanzo non può che concordare con la lettrice, le dice che non è la prima volta che sente qualcuno la cui famiglia si riunisce davanti a Superquark. Il merito lo dà chiaramente a Piero Angela e al lavoro svolto in questi anni, talmente ottimo da aver lasciato un segno indelebile nella storia della televisione italiana.