Piero Angela, il messaggio che commuove tutti: annuncio appena arrivato

0
1162

Lo storico conduttore di Superquark stupisce ancora, dimostrando che l’età è un concetto relativo. Ecco qual è l’elisir di lunga vita di Piero Angela. 

93 anni e non sentirli: Piero Angela è un fenomeno anche in questo. Il grande giornalista e divulgatore scientifico ha la vivacità e la freschezza mentale di un giovane e la prestanza fisica di un sessantenne: mai come nel suo caso vale l’antico detto Mens sana in corpore sano. Ma in una delle sue ultime puntate di Superquark, il programma che ha ideato e condotto con straordinario successo, si è veramente superato…

piero angela

Le incredibili sorprese di Piero Angela

Persino un osservatore ipercritico come Platinette si è detto stupito della qualità della trasmissione e della sua varietà, ma soprattutto dell’abilità del suo conduttore. Che a 93 anni suonati parla di Sim card e fake news con la scioltezza di un ragazzino e la competenza di un nerd. Con lui è impossibile annoiarsi, anche le la scienza e la tecnologia non sono la nostra passione: Piero Angela è capace di rendere avvincente e comprensibile a tutti anche l’argomento più complicato. E così la prima serata di Rai Uno il mercoledì è sempre una piacevole scoperta…

In tempi di difficili condivisioni – scrive Platinette nella rubrica “La tv che vedo” sul magazine DiPiù – tra la leggerezza che la stagione imporrebbe e le preoccupazioni che ci stringono sempre più all’angolo, assistere a una puntata di Superquark è come offrirsi un soggiorno da favola in un moderno centro di benessere per la mente e per il corpo. Superquark è sempre molto attento ai temi che riguardano l’ambiente e la sua cura e a dare utili informazioni sui cambiamenti climatici e sullo scioglimento dei ghiacciai, come quello che è accaduto sulla Marmolada provocando una tragedia.

Ma tornando ai cellulari, Platinette confessa che le è stato utilissimo il servizio sulle Sim card perché l’ha informata sulla quantità di dati personali che possono contenere e su quanto dicano di noi molto più di quanto vorremmo. Il servizio ha “invitato” semplicemente a prestare maggiore attenzione a come si usano gli “smartphone”, i veri grandi gestori della moderna comunicazione.

Ma è solo uno dei tanti esempi di televisione intelligente. Non a caso sono ventisette anni che Superquark va in onda. Senza considerare i vari spin-off che ne sono nati: da Superquark+, a Superquark natura, musica e i vari speciali. E non dimentichiamo che Superquark è, a sua volta, una sorta di spin off di Quark, andato in onda per la prima volta nel 1981, più di quarant’anni fa!