Silvia Toffanin, il dramma della conduttrice: il dolore non passa, la reazione di Pier Silvio

0
524

Dietro il sorriso delicato e l’apparente serenità di Silvia Toffanin ci sono anche ferite profonde che la conduttrice di Verissimo per la prima volta ha deciso di mostrare. 

Dopo aver ingoiato a lungo lacrime, rabbia, senso di impotenza, delusione, la conduttrice di Verissimo rompe il silenzio: dopo la morte di sua madre ha vissuto un vero e proprio inferno. Ecco le sue parole.

silvia toffanin

Il grande dolore di Silvia Toffanin

Sull’agenda di Silvia Toffanin la data segnata in rosso è il prossimo sabato, 17 settembre, quando tornerà in onda con il doppio appuntamento del weekend del fortunato rotocalco di Canale 5. Le vacanze estive sono ufficialmente terminate e riprende la routine di sempre. La conduttrice non vede l’ora di rimettersi al timone della sua trasmissione, ma sulle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni ammette che le piace molto anche fare la mamma a tempo pieno e farà di tutto per barcamenarsi tra la sfera privata da quella professionale per riuscire a dedicare più tempo possibile ai suoi figli.

Con l’occasione, la conduttrice vicentina si è raccontata a cuore aperto rivelando dettagli inediti sulla sua vita privata. “Ho attraversato momenti difficili – ha detto – e ho capito che la felicità è fatta di piccoli istanti da vivere con pienezza con le persone che amo”. Nel 2020 la presentatrice è stata segnata da un dramma che tuttora non ha superato: la perdita della cara mamma Gemma.

Per il resto, Silvia Toffanin, felicemente legata a Piersilvio Berlusconi, spiega di essere una mamma premurosa e attenta. Spesso gioca con le bambole assieme alla figlia Sofia, mentre ama seguire Lorenzo, il suo primogenito, nello sport. “Una delle sue passioni è lo skate e mi piace accompagnarlo allo skate park” ha raccontato ammettendo però che “a volte mi vengono un po’ i brividi per quello che fa”.

Il lavoro è una sua grande passione, ma col tempo Silvia Toffanin si è imposta di dividere la sfera privata da quella professionale. “Noi donne siamo portate a fare tante cose contemporaneamente” ha sottolineato “ma non sempre il multitasking aiuta”. “Se sto con la mia famiglia, non penso ad altro – ha aggiunto -. Mollo tutto e vivo”. Inoltre ammette di non essere il tipo di conduttrice che ama rivedersi in video: “Tendo a non riguardarmi, perché poi noto che ci sono sempre dei margini di miglioramento”. L’appuntamento con il rotocalco della rete ammiraglia, lo ricordiamo, è per il 17 settembre a partire dalle ore 16:30. Stay tuned!