Sinead O’Connor ricoverata vuole morire: “Mio figlio è morto a causa mia”

0
261

Sinead O’Connor ha avuto un tracolo dopo il lutto subito appena qualche giorno fa. Nelle scorse ore la polizia l’ha portata in ospedale.

Sinead O'ConnorLa cantante fa preoccupare nuovamente i suoi fan dopo la tragica morte del figlio 17enne. Il ragazzo si è tolto la vita pochi giorni fa, non era la prima volta che il ragazzo ci provava, in precedenza era già fuggito dall’ospedale in cui era ricoverato per togliersi la vita due volte.  L’accaduto ha ovviamente devastato Sinead, la quale in questi giorni è tornata a pensare al suicidio.

I segnali del possibile gesto estremo li ha lanciati lei stessa su Facebook oggi pomeriggio. In un post di sfogo la cantante ha scritto: “Non voglio essere in un mondo senza il mio Shane e senza gli altri miei figli. Non merito di vivere. È colpa mia. Non di un altro”, e ancora ha aggiunto: “Sono un disastro dal giorno in cui sono nata. Non è colpa dei miei genitori, della mia famiglia o dei miei figli. Dio mi ha fatta sbagliata”.

Messaggi che hanno ovviamente fatto preoccupare la sua fan base che ha immediatamente avvisato la polizia del pericolo che Sinead compiesse un gesto estremo. Anche se l’artista aveva fatto capire che presto sarebbe stata ricoverata: “Sono persa senza mio figlio e mi odio. L’ospedale aiuterà un po’. Ma troverò Shane. Questo è solo un ritardo”. Dopo aver compreso che le sue parole avevano messo in agitazione tutti, l’artista ha voluto mandare un messaggio tranquillizzante: “Mi dispiace. Non avrei dovuto dirlo. Sono con i poliziotti ora in viaggio verso l’ospedale. Mi dispiace di aver sconvolto tutti”.

Leggi anche ->Alfonso Signorini, la rivelazione sulla leucemia mieloide: “Non voglio essere compatito”

I problemi di Sinead O’Connor in questi anni

Negli ultimi anni la vita di Sinead O’Connor, amatissima cantante, è diventata una specie di inferno dal quale tenta con difficoltà di risollevarsi. I problemi psicologici sono stati evidenti a tutti nel 2015, quando la cantante ha annunciato tramite Facebook di aver preso volontariamente un’overdose e dichiarando che quello era l’unico modo per essere rispettata e trattata come un essere umano.

Leggi anche ->La Regina Elisabetta è furiosa, la decisione improvvisa spacca la famiglia Reale

Tutti i fan si sono preoccupati per la sua salute fisica e mentale e sembrava che nei mesi successivi avesse trovato una quadra, ma non era così. Nel 2017, infatti, la cantante ha pubblicato un video di 11 minuti in cui si lamentava di essere rimasta da sola, del fatto che chi aveva accanto non era in grado di comprendere che le malattie mentali sono come le droghe e che l’unica persona che le impediva di suicidarsi era il suo psichiatra.