Stefania Sandrelli, la paura per la malattia della figlia Amanda: come sta adesso

75
2439

Amanda Sandrelli, il racconto del cancro e l’amore della madre: dopo la paura iniziale, ecco come stanno oggi madre e figlia.

Amanda Sandrelli è figlia di Stefania Sandrelli e del celebre artista Gino Paoli. Nonostante la famiglia “ingombrante” e importante, Amanda ha cercato di restare fuori dai riflettori del gossip italiano il più a lungo possibile. Purtroppo ad un certo punto ha scoperto di soffrire di una grave malattia, e non ha potuto nascondere la tragica notizia al pubblico.

Amanda Sandrelli, il cancro è solo un brutto ricordo

Amanda Sandrelli ha scoperto di essere malata di cancro nel 2009. Inizialmente non ha voluto parlarne né con i genitori né con il pubblico, ma poi non ha più potuto farne a meno. Nelle interviste che la donna ha rilasciato durante la sua carriera ha sempre ammesso di non amare parlare di sé e della sua vita, ma ha deciso che condividere la sua esperienza con la malattia avrebbe potuto aiutare chi come lei stava soffrendo. In merito alla scoperta della malattia, l’attrice ha raccontato: “È accaduto nel 2009: inutile dire che, quando mi hanno detto la diagnosi, ho avuto paura. In quei momenti ti trovi su un crinale, senti la parola ‘cancro’ e pensi alla morte o alle mutilazioni”.

Potrebbe interessarti leggere anche —> Mara Venier, la domanda straziante alla mamma che non c’è più

Ma la malattia di Amanda si è fortunatamente riuscita a curare con rapidità, e oggi il cancro per la Sandrelli è un ricordo archiviato nel passato. Ma non è sempre stato facile parlarne, e lei ha raccontato: “A mia madre all’inizio non l’ho raccontato: la sua mamma è morta quando lei aveva 22 anni e per lei, come per tutta la sua generazione, la parola ‘cancro’ è una sorta di condanna. Per questo a lei e a mio padre ho preferito dirlo quando ho avuto chiaro quello che mi attendeva. A quel punto, mi è stata vicina come nessun altro!”.

75 COMMENTS

  1. You actually make it seem so easy with your presentation but I find this topic to be actually something which I
    think I would never understand. It seems too complicated and
    extremely broad for me. I am looking forward for your next post,
    I’ll try to get the hang of it! donate for ukraine

  2. I am extremely impressed with your writing talents and also with the format in your
    blog. Is that this a paid topic or did you modify
    it yourself? Anyway stay up the excellent high quality writing, it’s uncommon to look a nice weblog like this one today..

    help refuges

  3. Zune and iPod: Greatest individuals assess the Zune in the direction of the Touch, nonetheless soon after viewing how skinny and surprisingly minor and gentle it is, I choose it in direction of be a instead exclusive hybrid that brings together features of both the Contact and the Nano. It is really Pretty colorful and magnificent OLED exhibit is a little smaller than the contact screen, yet the participant alone feels relatively a bit more compact and lighter. It weighs over 2/3 as considerably, and is noticeably smaller within just width and peak, even though staying basically a hair thicker.

  4. An interesting discussion may be valued at comment. I believe that you need to write more on this topic, may well be described as a taboo subject but typically folks are insufficient to speak on such topics. Yet another. Cheers

  5. I have been surfing online greater than three hours these days, but I never discovered any attention-grabbing article like yours. It’s lovely value enough for me. Personally, if all webmasters and bloggers made just right content as you probably did, the internet can be much more helpful than ever before.

  6. I precisely wanted to appreciate you all over again. I do not know the things I would have sorted out in the absence of the entire suggestions shown by you concerning my problem. It was a difficult issue in my position, nevertheless witnessing a new expert mode you dealt with that took me to weep over gladness. I am happier for the help and as well , pray you realize what a powerful job you were putting in training the rest through your site. Most probably you haven’t met all of us.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here