Stefano De Martino, rotto il silenzio sul suo futuro: proprio lui ha detto tutto

0
403

Recentemente Paolo Bonolis ha parlato del suo possibile erede televisivo indicando a sorpresa un giovane e amato conduttore.

Paolo Bonolis rappresenta un unicum nella televisione italiana. Nessuno come lui è in grado di portare allegria con un’ironia dissacrante e un cinismo che non risultano mai davvero pesanti e offensivi. Il modo in cui conduce le trasmissioni, in cui si prende poco sul serio, gli permettono di fare altrettanto con i suoi colleghi, con i collaboratori in studio e anche con i concorrenti che proprio perché amano il suo modo di approcciarsi stanno al gioco.

Il conduttore è riuscito a trovare una formula televisiva nella quale si dà un pizzico di cultura all’interno di un contesto non serio. Avanti un altro è una costola di Ciao Darwin, ovvero prende la parte in cui i concorrenti vengono sottoposti a quiz di cultura generale e lo rende il focus della trasmissione. Del programma che lo ha preceduto mantiene lo stile, gli eccessi, i personaggi peculiari, che non sono i concorrenti ma figure di contorno che contribuiscono a rendere il programma surreale, assurdo, in un certo senso folle.

Paolo Bonolis ha designato il suo erede: non crederete alle vostre orecchie

Un simile contesto potrebbe facilmente sfociare in tv spazzatura, ma Paolo Bonolis riesce sempre a non varcare la linea e a mantenersi un passo sotto all’esagerazione. Un equilibrio che nessuno nella televisione sarebbe probabilmente in grado di mantenere. Ad elevare il programma è proprio la sua capacità di conduzione, la sua evidente cultura di base e la sua abilità nel rendere peculiare e complicato il gioco finale: nessun altro in televisione potrebbe infatti condurre il gioco finale di Avanti un Altro.

Logico, dunque, chiedersi chi potrebbe in futuro raccogliere la sua eredità e offrire uno spettacolo in grado di rallegrare il pubblico, sfiorare costantemente l’eccesso senza superare mai il limite e aggiungere un pizzico di cultura generale. La verità e che nessuno a parte Paolo potrebbe immaginare un erede ed è forse per questo che di recente ne ha indicato uno che nessuno si attenderebbe. Secondo il conduttore, infatti, il suo erede potrebbe essere Stefano De Martino.

Un’investitura che ha sorpreso molti, compresa una spettatrice che in disaccordo ha chiesto un parere a riguardo ad Alessandro Cecchi Paone all’interno della rubrica di ‘Nuovo Tv’. Anche l’esperto televisivo si trova concorde con la signora sul fatto che Bonolis non abbia eguali in Italia e che difficilmente qualcuno potrà prenderne il posto incarnando alla perfezione il ruolo che si è creato in questi anni il conduttore.

Per questa ragione ritiene che Paolo possa provare una forte simpatia per il giovane collega, che apprezza per la sua leggerezza, per la sua capacità di ironizzare e non prendersi mai troppo sul serio. Alessandro ipotizza che lo abbia detto in uno slancio di generosità favorito da questa simpatia.