Tomaso Trussardi, tutti commossi per le figlie: annuncio appena arrivato

0
738

C’è un bambino dentro ognuno di noi, e Tomaso Trussardi non fa eccezione. Il noto imprenditore ha deciso di spassarsela alla grande: ecco come. 

Dove vive e cosa fa Tomaso Trussardi dopo la separazione da Michelle Hunziker? Chi pensa che l’imprenditore se ne stia solo soletto a rimuginare sul passato, in preda a tristezze e nostalgie, si sbaglia di grosso. Leggere per credere.

tomaso trussardi

La nuova vita di Tomaso Trussardi, papà speciale (e non solo)

Tomaso Trussardi è reduce da una giornata a Gardaland con le piccole Sole e Celeste, nate proprio dalla sua lunga e intensa relazione – naufragata all’improvviso nei mesi scorsi – con la showgirl elvetica. Una giornata tutta all’insegna del divertimento e del relax, in compagnia dell’inseparabile levriero Odino.

Papà e figlie se la sono spassata con le tante attrazioni del parco divertimenti, dalle adrenaliniche Raptor e Shaman al family roller coaster Mammut. E naturalmente, vista l’afa di stagione, con temperature che in questi giorni sono arrivate alle stelle, non potevano mancare le ride acquatiche: da Fuga da Atlantide a Colorado Boat. Last but not least, un giro sulla nuova dark-ride recentemente inaugurata Jumanji The Adventure. L’avventura di Tomaso con le figlie ha toccato e commosso molti fan che sperano ancora che le due bimbe possano rivedere insieme i propri genitori.

Questioni di famiglia a parte, come trascorre oggi le giornate Tomaso Trussardi? L’imprenditore lombardo resta a capo di uno dei più importanti marchi nel settore della moda. E vive a Bergamo, nella splendida dimora di famiglia, oltre le mura che circondano la città: una villa è ottocentesca molto grande, piena di quadri, fotografie e accoglienti divani, con svariate camere da letto e soggiorni, un magnifico terrazzo che si affaccia sulle colline circostanti e un curatissimo giardino all’inglese.

In alcuni recenti scatti rimbalzati sui social si vedono Michelle e Aurora in uno dei soggiorni della villa di famiglia, spaparanzate su un comodo divano verde, e Tomaso di spalle con le sue figlie. Sfarzo e lusso sono di casa, ma senza inutili esagerazioni: insomma, si vede che dietro c’è una mano sapiente e tanto buon gusto.

Guai però a pensare che la vita dell’amministratore delegato del noto brand italiano sia tutta rose e fiori: nel suo passato ci sono diversi drammi, come quelli legati alla morte di due persone a lui carissime. La prima è il padre Nicola: “Mi manca non aver conosciuto la persona, perché quando se ne è andato avevo solo 15 anni – ha detto -. L’ho vissuto più come una figura genitoriale, che ami e che ti dà delle regole che cerchi di interpretare”. Qualche anno dopo se ne è andato anche il fratello, lui pure in un incidente stradale, a soli 27 anni: “E’ stato un colpo ancora più forte, con lui stavo costruendo anche un rapporto di amicizia…”.