Usain Bolt risponde alla vittoria di Jacobs: “Non paragonatemi a lui”

0
4994

Usain Bolt sembra non aver preso benissimo la vittoria dell’oro di Marcell Jacobs, ufficialmente il secondo uomo più veloce al mondo.

Dopo la vittoria dei Maneskin all’Eurovision, e il successo della Nazionale alla finale degli europei di calcio, l’Italia ieri ha conquistato un’altra vittoria che resterà scritta nella storia: è tutto merito di Marcell Jacobs, giovane italiano con papà americano, vincitore della medaglia d’oro alla finale dei 100 metri delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il tempo dell’italiano è stato solo di 22 centesimi inferiore al record mondiale raggiunto dall’atleta giamaicano Usain Bolt, mettendo tutto in discussione: Jacobs, a breve, potrebbe superarlo e classificarsi come l’uomo più veloce del mondo.

Potrebbe interessarti leggere anche —> Fabio Caressa fuori controllo: la reazione all’oro di Jacobs a Tokyo

Usain Bolt risponde a chi lo paragona a Marcell Jacobs

Dopo essere stato messo in discussione da praticamente tutti, impaurito di vedersi improvvisamente spodestato, Usain Bolt ha risposto un po’ stizzito sui social, senza troppa diplomazia e probabilmente offeso dai commenti che lo considerano già secondo. L’atleta ha postato una storia pubblicata dall’amica Nikolette Williams, nella quale la ragazza ricordava il record di Bolt (9.63 secondi), e ha commentato “Non paragonarmi Nikki”.

Potrebbe interessarti leggere anche —> Marcell Jacobs, chi è il padre soldato americano: il loro rapporto

La vittoria d’oro di Lamont Marcell Jacobs è storica per l’atletica italiana e per tutto lo sport del nostro paese. Dopo il primo 9.94 e il secondo 9.84, l’atleta ha raggiunto il 9.80, record europeo appena 22 centesimi “peggio” del record del mondo di Usain Bolt, che ricordiamo essere 9.63.