Vite al limite, il dimagrimento più impressionante: la storia di Aaron stupisce tutti

0
844

Aaron Washer è uno dei protagonisti memorabili di Vite al Limite. Che fine ha fatto dopo la sua esperienza nel programma? Scopriamolo insieme. 

I riflettori di Vite al limite tornano a concentrarsi su Aaron Washer. Un protagonista sicuramente tra i più significativi del programma. Dopo la morte di sua madre, l’uomo ha vissuto con il padre per prendersene cura. Ma l’ossessione per il cibo è diventata sempre più pericolosa: di qui la necessità di un’operazione salvavita.

aaron washer

L’avventura di Aaron Washer a Vite al limite

Era il 20 maggio 2019 quando su Real Time (canale 31 del digitale terrestre) è andata in onda in prima tv la dodicesima puntata della stagione numero 7 di Vite al limite con un protagonista d’eccezione, Washer. Il dottor Nowsaradan in questo particolarissimo caso si è trovato di fronte a un uomo che, dopo la tragica morte della madre, ha deciso di rinunciare a uscire di casa per assistere 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 il padre.

Purtroppo, però, con gli anni il suo peso è aumentato a dismisura, e paradossalmente si è ritrovato nella situazione di essere lui a dipendere dall’anziano padre, 76 anni, anche per esigenze semplici e vitali come quella di andare a fare la spesa. Nel giorno in cui si è presentato in studio lui stesso ha raccontato le tappe salienti della sua vita, rivelando come essa sia stata una vera “tortura”.

All’inizio della sua avventura a Vite al limite Aaron, il protagonista, ha 30 anni, vive a New Braunfels, in Texas, e pesa qualcosa come 325 kg. Durante i 12 mesi di cura sotto l’attenta supervisione del dottor Nowsaradan otterrà risultati a dir poco eccezionali, perdendo ben 143 kg per arrivare a quota 182. Anche il Dottor Now si dimostrerà estremamente orgoglioso e soddisfatto dei risultati raggiunti dal suo paziente. “Mi sento davvero incoraggiato e fiducioso in questo momento per quanto sto bene – ha confessato Aaron dopo l’importante traguardo raggiunto -. Ero un bambino l’ultima volta che sono stato sotto i 200 kg, quindi è emozionante…”.

Il padre di Aaron, Eugene, purtroppo è morto poco prima delle fine del reality e del suo percorso tv ma il giovane è rimasto fermo nel suo proposito di cambiare vita e ancora oggi continua il suo percorso cercando di mantenere un atteggiamento sempre positivo, come dimostra anche con gli aggiornamenti sulle sue pagine social. Per saperne di più non perdetevi la nuova puntata di Vite al limite a lui dedicata, in onda questa sera come sempre su Real Time.