Vite al Limite, la tragica storia di Gina Marie Krasley: è morta a soli 30 anni

0
297

La protagonista di Vite al Limite, Gina Marie Krasley, è morta tragicamente a soli 30 anni: ripercorriamo la sua tragica storia.

Il programma americano Vite al Limite (My 600-lb Life, il titolo originale) viene trasmesso da Real Time e in questi anni ha appassionato milioni di telespettatori. A rendere interessante la trasmissione sono le storie di vita difficile dei protagonisti. Come suggerisce il titolo stesso della trasmissione si tratta di persone il cui stile di vita li ha portati ad essere a rischio di salute in giovane età. Come certamente saprete, l’obesità grave causa un sacco di disfuzioni e problematiche e nei casi più gravi può portare anche alla morte.

I pazienti che si rivolgono al programma e chiedono l’aiuto del dottor Nowzaradan e della sua clinica di Houston (Texas), sono persone che hanno un passato difficile e che hanno trovato nel cibo una forma di protezione. Alla lunga, però, questa protezione si è tramutata in una gabbia dalla quale è complesso uscire. Non a caso uno dei primi passi compiuti all’interno della clinica è quello del percorso psicologico, utile a far comprendere loro che si può fare a meno del cibo e che ci sono altri modi per contrastare le difficoltà e i drammi della vita.

A quel punto comincia un percorso di dieta e attività fisica, utile sì a perdere rapidamente peso, ma anche ad insegnare loro uno stile di vita salutare che possa aiutarli a vivere più a lungo. Solitamente viene posto un obiettivo per consentire loro di accedere ad un’operazione di bypass gastrico che li aiuti a dimagrire più rapidamente. Non tutti però riescono a raggiungere l’obiettivo e ci sono casi in cui purtroppo i protagonisti della trasmissione muoiono a causa di problematiche preesistenti.

Vite al Limite, la triste storia di Gina Marie Krasley

Tra chi in questi anni non è riuscito a cambiare la propria vita c’è anche la giovane Gina Marie Krasley, protagonista dell’edizione 2019 del programma. La giovane donna ha raccontato al dottor Nowzaradan che i suoi problemi con il cibo sono iniziati quando era ancora una bambina. Il cibo era l’unico rifugio dagli abusi verbali e fisici di un padre violento. A causa di quella situazione il suo corpo è cambiato in maniera radicale e le sue abitudini alimentari non sono più cambiate.

Alla lunga il regime alimentare mantenuto sino ai 29 anni aveva causato problemi anche con la moglie Beth ed è stato proprio lo sprone della compagna a spingerla a voler risolvere una volta per tutte le sue problematiche. Sembrava che tutto fosse andato per il meglio. Gina Marie Krasley era riuscita a perdere il peso necessario all’operazione e dopo il programma aveva mantenuto un contatto con i fan, mostrando loro i risultati del nuovo stile di vita.

Improvvisamente le sue condizioni di salute sono peggiorate. La donna ha raccontato di avere problemi di immobilità alle gambe e di intorpidimento delle dita sia delle mani che dei piedi. Queste problematiche l’hanno costretta ad un ricovero e nell’agosto del 2020 la donna è deceduta a soli 30 anni. Le cause della morte non sono mai emerse, rimane solo il dolore per la morte prematura di una giovane donna che ha vissuto sofferenze incredibili e stava cercando di voltare pagina.