Alessia Macari perseguitata: il terrore mentre sta per partorire

1
245

Alessia Macari sta per mettere al mondo la sua prima bambina, ma deve fare i conti con un uomo che la terrorizza: ecco le sue parole.   

alessia macari

La gravidanza di Alessia Macari è ormai agli sgoccioli – entro il 9 gennaio nascerà la sua prima bambina, frutto del grande amore con il marito calciatore Oliver Kragl -, ma la vincitrice della prima edizione del Grande Fratello Vip non è per nulla serena. Già, perché deve fare i conti con un vecchio stalker che già in passato non le ha fatto dormire sonni tranquilli, e ora la sta letteralmente perseguitando.

L’incubo vissuto da Alessia Macari

Nelle sue “storie” di Instagram Alessia Macari ha condiviso il pesante messaggio recapitatole dal suo hater, che minaccia di colpire la soubrette con un martello per lasciarla paralizzata. “Ti cavo gli occhi dalle orbite” è la frase più gentile in una lunga serie di insulti e parole da far tremare le vene ai polsi.

Leggi anche –> Valeria Marini, l’incidente e l’esperienza extra corporea: “Ho visto il mio corpo esanime”

“Pensavo fosse sparito… dopo tre denunce sta ancora sui social. Mi hai terrorizzato da marzo, lasciami in pace!”, scrive Alessia Macari in preda allo sconforto su Instagram. “Dopo averlo bloccato ancora continua, dov’è la famiglia di quest’uomo?”, si domanda la 28enne, che è già passata alle vie legali nella speranza di risolvere così al più presto la questione.

Leggi anche –> Grande Fratello Vip, l’addio inaspettato al programma: se ne vanno tutti

L’unica consolazione di Alessia Macari è che in questa difficile situazione può contare sul sostegno del marito Oliver Kragl, che non l’ha mai lasciata sola, e dei suoi follower, che la sostengono con parole di solidarietà e incoraggiamento. Intanto la Nostra ha anticipato che non allatterà la sua bambina e  opterà per l’allattamento artificiale. E con l’occasione ha rivelato che in questi nove mesi ha fatto regolarmente l’amore con il marito…

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here