Il doloroso racconto di Annalisa: “Sono stati mesi pesanti”

0
436

La cantante Annalisa confessa di aver passato un periodo molto duro e di voler ricominciare a riprendere da dove ha lasciato.

Gli ultimi due anni sono stati duri per tutti. L’arrivo della pandemia ha sconvolto le nostre esistenze, obbligandoci a modificare le nostre abitudini e ponendoci di fronte alla caducità della vita terrena. D’un tratto è stato evidente davanti agli occhi di tutti che un evento qualsiasi poteva devastare quanto costruito fino a quel momento. A questa instabilità esistenziale si è aggiunta quella più concreta del dover dire addio ad una persona cara e quella più subdola del dover ricostruire delle certezze in un contesto in cui nemmeno il lavoro o il domani lo erano.

La pandemia ha letteralmente bloccato milioni (miliardi se si estende a tutto il mondo) di persone in casa, non permettendogli di lavorare e vivere come erano abituati. Uno dei settori maggiormente colpiti è stato quello dello spettacolo, con migliaia di lavoratori costretti a rimanere a casa e percepire (quando andava bene) la cassa integrazione. Di questo stop hanno sofferto anche gli artisti, non tanto per gli introiti, quanto per l’impossibilità di godere della parte più importante del lavoro: il contatto con il pubblico.

Leggi anche ->Simona Ventura furiosa, il duro messaggio: “Vi dovete vergognare”

Annalisa racconta il periodo difficile a causa della pandemia

Lo ha detto chiaramente, in un’intervista rilasciata a ‘Ladige.it’, la cantante Annalisa, in questi giorni in vetta a tutte le classifiche d’ascolto con il brano ‘Movimento Lento’ scritto e cantato insieme a Federico Rossi: “Per me il cuore della musica sta nella condivisione delle esperienze, il poterle vivere insieme a chi ti ascolta. I mesi durante i quali questo non è stato possibile per me sono stati quindi decisamente pesanti”.

Leggi anche ->Diletta Leotta si toglie l’anello di fidanzamento: finita con Can Yaman

In quest’estate 2021, tuttavia, sembra essersi sbloccato qualcosa e Annalisa non vede l’ora di tornare a riassaporare le emozioni del suo pubblico: “Credo sia arrivato il momento di guardare oltre e di trovare la normalità e la bellezza della condivisione. E riannodare quel filo di emozioni che c’è tra l’artista e chi viene ad ascoltarti”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here