Antonella Clerici chiede aiuto in diretta tv: “Non dimenticate”

8
854

Nel corso dell’ultima puntata di E’ sempre mezzogiorno Antonella Clerici ha deciso di fare un appello importante al pubblico: “Non dimenticate…”.

Non è la prima volta che Antonella Clerici usa lo spazio che le viene dato in televisione per lanciare alcuni messaggi al suo pubblico. Già tempo fa la conduttrice aveva usato i minuti prima dell’inizio del suo programma E’ sempre mezzogiorno per parlare di Carlo Conti (che aveva contratto il covid-19); tempo prima la Clerici aveva sfruttato il suo spazio televisivo per parlare duramente dei manifestanti contrari al Green Pass che avevano attaccato la sede della CGIL. Adesso, la conduttrice ha fatto un altro importante appello ai suoi telespettatori.

Leggi anche -> Alex Belli non si ferma la polemica, spunta un dettaglio: “Ha un fratello disabile”

Non dimenticate che domani, sabato 6 novembre, in milleduecento piazze italiane saranno in vendita i cioccolatini per la ricerca ha detto la Clerici, parlando della fondazione AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro). Per la conduttrice questa causa è molto importante: la sua amata madre è infatti morta proprio a causa di un cancro maligno nel 1995. Forse proprio per via della sua esperienza personale la Clerici da anni ha deciso di lavorare come testimonial per l’associazione: “Ho visto come lavorano i ricercatori” ha poi sottolineato la conduttrice, invitando tutti i telespettatori che ne hanno la possibilità a donare.

Antonella Clerici, l’appello: “L’Italia è la prima per numero di guarigioni”

La fondazione AIRC si occupa dal 1965 di “rendere il cancro sempre più curabile” grazie anche alle donazioni della comunità. Come mostrato dal sito dell’AIRC, le donazioni online al momento ammontano a 2,356,700 euro. Si può donare in diversi modi: via sms o da telefono fitto al 45521), ma anche tramite carta di credito sul sito “www.airc.it”.

Leggi anche -> Barbara D’Urso, crisi profonda con Mediaset: l’addio della conduttrice

La Clerici non è l’unica conduttrice che in questo periodo ha sfruttato il suo programma per parlare dell’AIRC. Anche Flavio Insinna (aiutato dalle professoresse Samira Lui e Ginevra Pisani) ha parlato della fondazione a L’Eredità, chiedendo al suo pubblico di dare una mano con la ricerca. “E’ importante continuare a sostenerla” ha detto Insinna ai telespettatori, “l’Italia è al vertice in Europa per numero di guarigioni”.

8 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here