Benedetta Rossi, la “magia” sulla pianta: “Guardate queste ciliegie…”

2
399

Benedetta Rossi ama assaggiare non solo i cibi che che prepara, ma anche le prelibatezze che la natura offre “gratis”. Vedere per credere. 

Le tentazioni in questa strana Primavera sono dietro l’angolo e per Benedetta Rossi hanno le deliziose fattezze di un frutto tipico di questa stagione: le ciliegie. Oltre a un golosissimo assaggio, per la cuoca più famosa d’Italia rappresentano un gradito spunto per ricordare tanti bei momenti della sua infanzia e giovinezza. Fin da piccola, infatti, insieme a una sua amichetta svuotava letteralmente gli alberi di ciliegie facendone scorpacciate. Una tradizione che a quanto pare la Nostra ha mantenuto…

L’ultima scorpacciata di Benedetta Rossi

“Guardate quante belle ciliegie ci sono su questa pianta… anzi c’erano, prima che passassi io 😁🍒”: così scrive Benedetta Rossi nel suo ultimo post su Instagram. Una tira l’altra, recita un vecchio adagio riferito proprio a quest frutto, e in effetti è così (non solo per la nota foodblogger). La dieta può aspettare!

Leggi anche –> Benedetta Rossi estasiata dalla sorpresa: “Guardate cosa ho trovato”

Tempo fa Benedetta Rossi ha raccontato che da piccola quando trovava due ciliegie unite allo stesso picciolo, si divertiva a posizionarle sulle orecchie fingendo che fossero eleganti orecchini. Del resto, le passeggiate della signora del “Fatto in casa” riservano sempre gradevoli sorprese, che spesso si traducono in preziosi spunti per nuove e gustosissime ricette (crostate, succhi, infusi e chi più ne ha più ne metta).

Leggi anche –> Benedetta Rossi spaventata: “Questa cosa ci sta sfuggendo di mano”

Anche in questo caso il post di Benedetta Rossi ha fatto centro su Instagram. Il contatore di like, condivisioni e commenti di fan e followers incantati e ingolositi dall’immagine “bucolica” della loro beniamina, persa nella natura come un’antica Dea, corre sempre all’insù…

Benedetta Rossi

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here