Carlo Conti, l’annuncio improvviso sorprende tutti: il cambio inaspettato

0
1832

Carlo Conti lascia tutti sorpresi con una grande rivelazione. Il conduttore torna al suo “Grande amore”. Scopriamo di più.

Carlo Conti

L’annuncio di Carlo Conti è arrivato via Instagram. Una bella sorpresa che ha lasciato tutti piacevolmente stupiti. Oggi, sabato 29 maggio, potremo ascoltare il conduttore su Radio Italia.

Un grande amore che Conti non ha mai abbandonato. Per lui la radio ha segnato i suoi primi esordi nel mondo dello spettacolo. Una passione coltivata anche quando era molto lontano dalle luci della ribalta.

Carlo Conti: ecco com’è nata la passione per la radio

Forse non tutti sanno che prima di far parte del mondo dello spettacolo, Carlo Conti lavorava in banca. Un lavoro ottenuto subito dopo aver finito il liceo e che si è tenuto per diversi anni. La passione per la radio era però troppo forte e il conduttore andava in studio o in discoteca dopo il lavoro proprio per potersi dedicare alla sua passione.

Leggi anche -> Buongiorno Mamma, l’annuncio di Raoul Bova sulla seconda stagione

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Carlo Conti (@carloconti.tv)

E’ stata proprio questa passione a spingerlo a lasciare il lavoro in banca e a iniziare a lavorare in radio con Leonardo Pieraccioni e Giorgio Panariello. Un percorso non facile che è stato caratterizzato da tanta tanta gavetta, come racconta spesso lo stesso Conti.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il suo passato in radio lo ha reso uno dei conduttori più importanti del panorama italiano. Una grande personalità e una capacità comunicativa spiccata gli hanno dato la possibilità di mettersi in luce.

Leggi anche -> Flavio Insinna, commozione in diretta a L’Eredità: “Una vita passata in Rai”

Ecco perché i suoi fan sono molto emozionati di vederlo anche se per un’ora a radio Italia.  Il conduttore è davvero poliedrico ed è riuscito a farsi amare in ogni ambito lavorativo. Teniamoci tutti pronti allora a sintonizzarci alle 12 e ascoltare il nostro speaker preferito.

Carlo Conti