Carolina Marconi, il pianto che commuove tutti: l’annuncio dopo la mammografia

0
1857

Ansia, paura, tensione crollano in un istante quando il medico le comunica la notizia: Carolina Marconi si lascia andare ad un pianto liberatorio.

Il sogno di maternità di Carolina Marconi è stato stoppato quest’estate, quando durante una mammografia di routine le è stato detto che aveva il cancro. L’attrice si è dunque trovata ad affrontare una dura lotta proprio nel momento in cui stava progettando di allargare la famiglia creata con il compagno. Un duro colpo al quale è riuscita a reagire con determinazione e positività.

Milioni di italiani hanno seguito tutti gli step delle cure, dalla rimozione della massa sino all’ultimo ciclo di chemioterapia. Fino all’ultimo, finché i medici all’ultimo controllo non le hanno detto che tutto era andato per il meglio, Carolina e i suoi fan hanno temuto che il male potesse tornare, ma per fortuna non è stato così. Ieri Carolina si è sottoposta nuovamente ad una mammografia e in quegli istanti tutti gli ultimi mesi, le ansie, le paure e il dolore sono tornati ad affollare la sua testa:

“Ieri sono andata a fare la mammografia ed ero molto preoccupata ..sembrava di rivivere L’ inizio della mia storia .. ormai conoscevo a memoria gli occhi dell’ ecografo x capire se andava tutto bene…Continuava a fare foto ( con quel bip assordante )allora gli ho chiesto se c’era qualcosa che nn andava”.

Leggi anche ->Carlo Conti, la confessione più intima: tutti commossi per lui

Carolina Marconi si lascia andare ad un pianto liberatorio

Il medico ha compreso immediatamente la preoccupazione della paziente e le ha detto che il fatto che zoomasse sulle foto era semplicemente prassi e che non doveva preoccuparsi. Carolina Marconi racconta su Instagram che nonostante questo il ricordo di ciò che aveva appena vissuto le ha fatto venire una paura forte che tutto potesse ricominciare e questo l’ha fatta stare in uno stato di forte agitazione.

Leggi anche ->Uomini e Donne, Tina Cipollari spaventa tutti: “Gemma sta male”

Stato che è mutato improvvisamente quando il medico le ha confermato che non aveva niente di cui preoccuparsi e che stava bene: “Stai benone mi interruppe il dottore Marco e nn potete capire la felicità che ho provato ..un pianto liberatorio mi ha completamente riempito il cuore di una gioia immensa mi sembrava di sognare…I miei occhi luccicanti erano piena di felicità…Per la prima volta dopo 9 mesi nn avevo più paura e ringrazio Dio x questo.. perché sono ancora qui a raccontarvelo…Sono contenta xche’ nn ho mai mollato ..Ho sempre pensato che le grandi cose richiedono tempo”.