Charlene di Monaco, l’incubo non è finito: l’ultima terribile notizia sulla sua salute

1
5095

L’incubo per Charlene di Monaco non è ancora finito: persino dopo essere tornata a casa, la Principessa non può restare tranquilla. 

 

Charlene Wittstock è tornata a casa, ma questo tristemente non significa che tutti i suoi problemi siano finiti. La bella principessa di Monaco è rimasta a lungo in Sudafrica (il suo Paese d’origine) dopo aver contratto una brutta infezione che l’ha costretta a sottoporsi a tre diverse operazioni chirurgiche. L’ultimo intervento è avvenuto l’8 ottobre, ma prima di poter tornare a casa dalla sua famiglia Charlene ha dovuto riprendersi ancora un po’.

Leggi anche -> Charlene di Monaco, il noto giornalista svela tutto: il dubbio atroce

Dopo ben 10 mesi passati distante da Monaco, alla fine, la principessa ha fatto ritorno in patria. Nonostante le fotografie del suo arrivo l’abbiano ritratta felice e sorridente, però, sembra che la realtà sia ben diversa: il calvario di Charlene non è ancora finito.

Charlene di Monaco non si presenterà ai festeggiamenti nazionali: ecco perchè

In questo periodo gli abitanti di Monaco festeggiano in onore di San Ranieri, ma pare che all’appello di quest’anno manchi un partecipante: la principessa Charlene, infatti, ha già fatto sapere che non sarà presente ai festeggiamenti. A comunicarlo ufficialmente è stato il Principato: “E’ ancora molto debilitata” hanno spiegato i portavoce. “Uno stato di affaticamento fisico profondo non le permetterà ancora di prendere parte alle celebrazioni”.

Leggi anche -> Charlene di Monaco, come si è ridotta la Principessa dopo il ritorno a casa

L’annuncio ha preoccupato il pubblico: a cosa è dovuto questo malessere della principessa? Pare che le numerose operazioni abbiano stancato Charlene, che dovrebbe rimanere tranquilla. “Le loro Altezze serenissime hanno quindi deciso assieme che un periodo di calma e riposo sia ancora necessario” è stato comunicato. Pare inoltre che questo periodo di convalescenza non si svolga all’interno del Palazzo Reale, ma altrove. “Per preservare la tranquillità necessaria alla salute il luogo di questa convalescenza resterà strettamente confidenziale”.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here