Charlene di Monaco non torna più a casa, arriva l’annuncio ufficiale di Palazzo Reale

0
7480

Ecco arrivati alcuni aggiornamenti ufficiali dal Palazzo Reale di Monaco sulle condizioni di salute della principessa Charlene

La principessa Charlene di Monaco non è ancora riuscita a tornare a casa da Alberto e dai gemelli. Dopo aver passato molti mesi in Sudafrica per via di un’infezione all’orecchio che l’ha colpita e l’ha portata a doversi sottoporre a diverse operazioni, è riuscita a lasciare il paese. Nonostante questa bella notizia, però, l’ex atleta non è potuta tornare immediatamente a casa. Ora infatti si trova in una struttura in Svizzera, presso il Lago di Zurigo, specializzata nel trattare persone con dipendenze. Tutti ci domandiamo quando la moglie del principe Alberto potrà tornare a casa e dal Palazzo hanno finalmente deciso di rilasciare un comunicato ufficiale sulle condizioni di salute della principessa.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Francesca Ferragni incinta: la “prima volta” di Fedez e la reazione di Chiara

Come sta la principessa Charlene e quando potrà tornare a casa

Secondo le dichiarazioni ufficiali monegasche, sembra proprio che il percorso riabilitativo della principessa Charlene sia ancora molto lungo. Oltre ad aver dovuto passare le festività natalizie lontana da casa, sembra che l’ex atleta non potrà tornare al principato per ancora un bel po’ di tempo perché la situazione è assai seria. Sebbene la quarantatreenne sia sulla via del recupero e la situazione si stia stabilizzando, ci vorranno ancora diversi mesi prima che tutto possa tornare alla normalità.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Vittoria di Savoia, chi è la principessa influencer figlia di Emanuele Filiberto: tutti pazzi per lei

Ma perché Charlene di Monaco è stata mandata in una clinica in Svizzera e non, ad esempio, in una nel sud della Francia? Partita dal Sudafrica, la principessa era sbarcata direttamente nel principato di Monaco, dove ha rivisto i figli e il marito dopo mesi di distacco. Il suo ritorno tuttavia fu breve, non partecipò nemmeno alla festa di San Ranieri, celebrazione nazionale cui i reali partecipano sempre. Le motivazioni addotte sono da ricondurre ad un affaticamento fisico e mentale. Ma che ci sia dell’altro dietro? Le malelingue vociferano che la clinica in Svizzera possa essere stata scelta per problemi alimentari della principessa stessa, la quale nei mesi di degenza in Sudafrica ha perso molto peso. Altri pensano che la quantità di medicinali assunta possa averla assuefatta, creandole delle crisi nervose da astinenza. Al momento non abbiamo ancora un quadro chiaro sulla situazione, ma le auguriamo comunque una pronta guarigione.