Charlene di Monaco tenta il miracolo, l’annuncio appena arrivato

3
10951

Ancora “bloccata” in Sudafrica, Charlene di Monaco è appena stata operata per la terza volta. Questo pare non le abbia impedito di perseguire un incredibile obiettivo.

Monaco

Charlene di Monaco come mediatrice di “pace” per la difficile successione al re Goodwill Zwelithini. Questo l’ultimo ruolo in cui si è calata la “principessa triste” di Monaco, ormai da mesi bloccata in Sudafrica, sua terra d’origine.

La nuova missione di Charlene di Monaco

Con un sorriso un po’ forzato a mascherare la sua sofferenza, un Rosario al collo e la Bibbia aperta davanti a sé come conforto, qualche giorno fa la moglie di Alberto di Monaco aveva affidato ai social un suo scatto di vita quotidiana in Sudafrica, dove da mesi è bloccata dalla malattia. Ieri era poi giunta la notizia di una nuova operazione, si spera l’ultima, sotto anestesia generale. Ma Charlene non ha mai smesso di impegnarsi con il lavoro della sua fondazione.

Leggi anche –> Charlene di Monaco operata un’altra volta: il triste annuncio

Leggi anche –> Charlotte Casiraghi, ecco come ha preso il posto di Charlene di Monaco

Come accennato, giorni fa la principessa si è proposta come mediatrice per trovare una via pacifica alla difficile successione dopo la morte nel marzo scorso del re Zulu, Goodwill Zwelithini, al quale è sempre stata molto legata. Ora che la guerra intestina sta minando l’unità del gruppo etnico, Charlene ha rivolto un accorato appello: “Fermate la guerra di successione per il bene dell’unità”.

Quanto ad Alberto, rimasto ad attenderla nel Principato tra mille indiscrezioni e retroscena più o meno fondati, anche di recente tornato a parlare della consorte con Radio Montecarlo, assicurando che si sta facendo tutto perché il suo rientro a Monaco avvenga il prima possibile. Tutto dipende ovviamente dalle condizioni di salute della madre dei gemelli, i quali non vedono l’ora di riabbracciarla.

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here