Domenica In, frase choc della virologa Gismondo: “L’importante è che i morti…”

87
2770

Attimi di gelo su Rai 1 durante l’odierna puntata di Domenica In: ecco cosa ha detto l’esperta Maria Rita Gismondo a proposito delle vittime del Covid-19. 

L’ultima puntata di maggio di Domenica In, come sempre su Rai 1, è stata in buona parte dedicata all’emergenza coronavirus (fortunatamente sempre meno grave) e alla campagna vaccinale. Molti gli ospiti intervenuti nel salotto di Mara Venier, tra cui l’ormai nota virologa Maria Rita Gismondo. La quale si è lasciata andare a qualche affermazione forse non troppo ben ponderata…

L’infelice uscita di Maria Rita Gismondo

Nello studio della rete ammiraglia di Viale Mazzini sulle questioni legate alla pandemia si sono confrontati quello che è ormai un ospite fisso, Pierpaolo Sileri, il sottosegretario alla Salute grillino, Monica Setta e Mauro Meazza, giornalista e scrittore, nonché Maria Rita Gismondo, direttore di Microbiologia clinica presso l’Ospedale Sacco di Milano, lo stesso dove opera Massimo Galli, altro esperto che in questi mesi abbiamo imparato a conoscere.

Leggi anche –> Giulia D’Urso furbetta delle norme Covid? Lei risponde a suon di denunce

E proprio una frase della Gismondo ha innescato una piccola polemica sui social. Facendo il punto sulla situazione pandemica, l’esperta ha osservato: “L’importante è che i morti siano costanti”. Apriti cielo. Il significato della frase incriminata si desume abbastanza facilmente: l’importante è che le vittime non aumentino. Ma probabilmente la formula scelta non è stata delle migliori. E così sono subito fioccate critiche su Twitter: “L’importante sarebbe che i morti non ci fossero proprio”, commentava caustico un utente, poi seguito da una lunga schiera di voci critiche.

Leggi anche –> WhatsApp, attenzione alle truffe sui vaccini anticovid: tutte le informazioni

La stessa Gismondo, vale la pena di ricordarlo, ha lanciato di recente un allarme sulla campagna vaccinale. L’esperta ha affermato che “non si può parlare di immunità di gregge con gli attuali vaccini”. Un invito alla prudenza, il suo, visto che gli attuali sieri “prevengono la severità della malattia ma non bloccano la circolazione del virus, anche se la attenuano e la riducono”. E questo sì che è importante.

 

87 COMMENTS

  1. Because of aggressive marketing and pricing strategies, as well as the recent shift in patients becoming more involved in their own health care decisions, people using online pharmacies are in danger of unconsciously transforming from patients to consumers, and then back to patients again when they suffer from adverse effects from the use of the drug 13, 63-64 buy cialis usa 10 Responses to once-daily 2

  2. 429657 966933Superb weblog here! Additionally your web web site rather a good deal up fast! What host are you employing? Can I get your affiliate hyperlink for your host? I wish my website loaded up as fast as yours lol. 494673

  3. 943185 997507Hi there for your private broad critique, then once more particularly passionate the recent Zune, and additionally intend this specific, not to mention the beneficial feedbacks other sorts of everyone has posted, will determine if is it doesnt answer youre searching for. 658918

  4. 373772 427420Wow that was strange. I just wrote an extremely long comment but soon after I clicked submit my comment didnt appear. Grrrr nicely Im not writing all that more than once again. Regardless, just wanted to say fantastic blog! 222517

  5. 431202 317943This really is a nice blog i should say, normally i don????t post comments on others???? blogs but would like to say that this post genuinely forced me to do so! 619789

  6. This awesome blog is definitely awesome additionally informative. I have found helluva interesting stuff out of it. I ad love to return again and again. Thanks a lot!

  7. I think this is one of the most important info for me. And i am glad reading your article. But should remark on some general things, The web site style is wonderful, the articles is really nice : D. Good job, cheers

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here