Domenica In, svelata la verità sulla malattia di Rossano Rubicondi: Mara Venier sconvolta

14
752

Domenica In si è tornati a parlare della malattia di Rossano Rubicondi, morto a soli 49 anni: ecco tutta la verità sulla vicenda

Quest’oggi, 7 novembre, si è affrontato un argomento veramente delicato durante la puntata di Domenica In. Mara Venier, infatti, ha avuto come ospite in studio il padre di Rossano Rubicondi, Claudio. L’attore, modello è scomparso a 49 anni, nel suo appartamento a New York, ma ancora non si è capito bene per via di cosa. Il padre del quarto marito della miliardaria Ivana Trump ha raccontato alla conduttrice del programma di Rai 1 del loro rapporto, di come si fosse incrinato. A quanto pare la situazione era talmente complessa che il personaggio televisivo non aveva informato i suoi familiari della sua malattia. E proprio per questo motivo per raccontare della malattia di Rubicondi è intervenuto il suo amico Roberto Manfè.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Michelle Hunziker, il passato difficile: “Ti ricattano con l’affetto”

Il racconto di Roberto Manfé a Domenica In

Roberto Manfé, in collegamento da New York, ha raccontato alla conduttrice di Domenica In e ai telespettatori del suo rapporto con Rossano Rubicondi e il suo calvario degli ultimi mesi. “Tutto è cominciato con un melanoma. Non voleva inizialmente farlo vedere, io lo ho convinto che la situazione doveva essere monitorata. Non aveva rinnovato la sua situazione medica e qui i costi sono altissimi. Tornò a Milano e tolse il melanoma. Il chirurgo però gli disse che non era una cosa da nulla, era un tumore al terzo stadio“.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Monica Bellucci corteggiata da Eros Ramazzotti: “Ero incinta…”

Manfé ha continuato raccontando come il calvario non finì lì, con la conduttrice di Domenica In visibilmente provata, vista la sua amicizia con Rossano Rubicondi. “Andò a Santo Domingo a Punta Cala, per riposarsi. Era molto stressato. Là fece un altro esame e gli confermarono il cancro che era al terzo stadio. Era molto provato. Ma disse di volerlo combattere: cominciò a fare le cure in uno degli ospedali più importanti di New York. Il tumore però avanzò e andò in metastasi, attaccando anche il fegato. Non c’era punto di ritorno. Tutto ciò è andato avanti per circa un anno“. Terribile il racconto degli ultimi giorni del quarto marito di Ivana Trump. “Martedì ha avuto un principio di infarto, andò all’ospedale e si fece dimettere. Il giorno dopo era pimpante. Giovedì gli mando un messaggio e non mi risponde. Io avevo appena subito un intervento al piede e vado a dormire. Il mattino dopo vedo che non mi aveva risposto, strano. Vado a casa sua. L’ho trovato lì e non c’era più nulla da fare. Sono cose che non si dimenticano“.

14 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here