Don Matteo, Raoul Bova confessa tutto: la verità scuote il pubblico

3
637

Dopo tante speculazioni, finalmente Raoul Bova si sbottona sulla sua presenza all’interno della prossima stagione della serie tv Don Matteo

Raoul Bova

Oramai è qualche settimana che si vocifera sulla possibile presenza di Raoul Bova all’interno della prossima stagione di Don Matteo, una delle serie televisive italiane più seguite sulla Rai negli ultimi vent’anni. E dopo tanto parlare ecco che anche l’attore romano ha voluto dire la sua a riguardo, confermando la sua presenza all’interno della tredicesima stagione dello show. Sembra quindi che dovremo proprio dire addio all’amatissimo Terence Hill, il quale lascia un’eredità davvero molto impegnativa al nuovo arrivato nello show. Sarà difficile immaginarsi Don Matteo con un volto diverso da quelle cui gli italiani si sono abituati e affezionati, ma siamo certi che Raoul Bova ce la metterà tutta.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Alessia Marcuzzi sconvolge tutti: “Ti mando un’ambulanza”

don matteo terence Hill raoul bova

Le parole di Raoul Bova sul suo nuovo ruolo come prete detective

L’attore romano, dopo aver confermato che sarà il nuovo protagonista di Don Matteo, ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta.it, in cui ha espresso le sue prime sensazioni a riguardo. “È un terreno molto minato, ci sono fan appassionatissimi. Io l’ho preso come un omaggio ad una serie che è andata avanti per anni, come lo è stata ‘La Piovra’ in cui si sono succeduti vari commissari, Placido, Mezzogiorno e poi io“.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Don Matteo, Milena Miconi risponde alle critiche: “A volte i morti ritornano”

Sono molti coloro che sono rimasti sconvolti dalla notizia secondo cui Raoul Bova prenderà il posto di Terence Hill all’interno di Don Matteo. Alla domanda sul perché abbia scelto di accettare un ruolo per certi versi difficile, visto l’attaccamento all’attore che ha impersonato il prete detective per anni, l’attore romano ha dato una risposta chiara. “Avevo voglia di leggerezza, di non andare sempre nel profondo come ho fatto con ‘Ultima gara’. C’è bisogno pure di ridere“.

raoul bova

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here