Don Matteo, la verità sulla “fuga” da Spoleto: ultimissime dal set

0
3591

Il set di Don Matteo, complice una serie di circostanze, si è temporaneamente trasferito da Spoleto, in Umbria, a Formello, alle porte di Roma. Ecco il retroscena. 

L’emergenza maltempo, la concomitanza del Festival dei Due Mondi, le difficoltà logistiche legate alle ferie estive: questo insieme di concause ha indotto la produzione della fortunatissima serie Don Matteo a spostare temporaneamente il set dalla ridente Spoleto, in Umbria, alla più comoda Formello, cittadina alle porte di Roma. Ma nel cantiere fervono i lavori, con le riprese che riprenderanno ufficialmente tra un paio di settimane.

La nuova tabella di marcia di Don Matteo 

Come noto, la nuove stagione di Don Matteo vedrà lo storico passaggio di testimone da Terence Hill a Raoul Bova nei panni del protagonista principale. E anche un ritorno eccellente, quello di Flavio Insinna nei panni del colonnello Flavio Anceschi, salutato con entusiasmo, tra gli altri, da un altro volto storico della serie come Nino Frassica, alias maresciallo Cecchini.

Leggi anche –> Don Matteo, la risposta piccata di Nathalie Guetta a Simone Di Pasquale

Leggi anche –> Don Matteo, Maurizio Lastrico stuzzica i fan con una domanda a sorpresa

I colleghi di Tv Sorrisi e Canzoni sono andati a Spoleto per tastare il terreno set: a quanto pare finora hanno risposto all’appello tutti i protagonisti di Don Matteo, con un’unica ma significativa eccezione: Raoul Bova. Il celebre attore romano dovrebbe arrivare tra la metà di settembre e l’inizio di ottobre per girare le attesissime scene del suo personaggio, Don Massimo, su cui si concentrano le aspettative degli aficionados della serie.

Per il resto, non si sono ancora del tutto spente le polemiche per l’esclusione di Milena Miconi, attrice non richiamata per il suo vecchio ruolo nonostante il ritorno di Insinna, suo marito nella serie. Si mormora che la diretta interessata abbia scoperto per puro caso che il suo personaggio è stato fatto morire…