Elena Sofia Ricci straziata dal dolore: “L’ultimo colpo al cuore”

2
516

Elena Sofia Ricci è rimasta terribilmente sconcertata dalla morte del suo caro amico e collega Renato Scarpa, grande attore 

Da ieri, 30 dicembre 2021, l’Italia intera piange la scomparsa di Renato Scarpa, grande attore italiano nato a Milano nel 1939 e spentosi nella sua casa di Roma a 82 anni. Grande caratterista a livello stellare, esordì nel mondo del cinema fine anni Sessanta e fu uno degli attori preferiti da altri grandi dello spettacolo come Troisi, De Crescenzo, Dario Argento, Vicari, Matteo Garrone e Nanni Moretti. Il suo curriculum comprende perle come Nel nome del padre di Marco Bellocchio, Suspiria di Dario Argento, Ricomincio da tre di Massimo Troisi e Il postino di Michael Radford. Ovviamente la lista continuerebbe ancora per pagine e pagine, ma riassumere una carriera di più di cinquant’anni in poche righe sarebbe decisamente riduttivo. Il malore improvviso che lo ha colpito si è portato via un grande artista e ciò ha lasciato un vuoto incommensurabile nel cuore di molti.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Charlotte Casiraghi, il gesto che spiazza e che tutti seguono come un esempio

Il dolore di Elena Sofia Ricci per la scomparsa di Renato Scarpa

Nel mondo dello spettacolo italiano sono in molti che hanno voluto dedicare almeno un momento del loro tempo a ricordare questo grande artista italiano. Tra di essi, anche Elena Sofia Ricci ha voluto scrivere qualche riga in sua memoria. L’attrice, che fino a qualche giorno fa era in tournée in giro per i teatri italiani, ha condiviso una foto di Renato Scarpa sul proprio profilo Instagram. Poche parole, le sue, ma decisamente molto sentite. “Questo è l’ultimo colpo al cuore di quest’anno. Renato… ti porti via la tua grazia… la tua sensibilità… la tua dolcezza. Una lezione di vita. Grazie“.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Gigi D’Alessio colpito dalla malattia, il triste annuncio appena arrivato

I due si erano trovati a lavorare insieme all’interno della commedia drammatica del 1993 Stefano Quantestorie, di e con Maurizio Nichetti. La pellicola racconta di Stefano, un uomo che, raggiunti i 40 anni, ancora non ha capito cosa vuole fare nella vita e rimane l’eterno sognatore in cerca del suo destino. Tornando a Renato Scarpa, questo grande attore è stato un pilastro fondamentale nella storia del cinema italiano degli ultimi cinquant’anni. Grande caratterista, ne piangiamo la scomparsa e ci uniamo al cordoglio della famiglia e di tutti coloro che lo conoscevano.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here