Elisa Isoardi con le mani in pasta: tutto grazie a Giovanna

1
315

Elisa Isoardi si rimette con le mani in pasta, più sensuale che mai, e propone ai suoi follower una ricetta da leccarsi i baffi. 

Il primo grande amore non si scorda mai. E per Elisa Isoardi, infatuazione per Matteo Salvini a parte, questo è senz’altro la cucina. Proprio poche ore fa, infatti, in un post sul suo seguitissimo profilo Instagram l’avvenente conduttrice si è mostrata a fan e follower con le mani letteralmente in pasta per una ricetta da leccarsi i baffi: gnocchi alla pugliese, un piatto tradizionale della cucina locale, perfetto per i pranzi del fine settimana e non solo. Scopriamo insieme come prepararli in maniera perfetta!

La nuova “prova del cuoco” di Elisa Isoardi

L’ultimo post su Instagram di Elisa Isoardi ha l’incipit di poesia, con le “strofe” tutte da assaporare.

“Quando fuori piove

Oggi a pranzo mangiamo ‘i gnoc pugliesi’
Giovanna mi ha insegnato a farli a mano e non solo…
Per gli gnocchi:
-500 grammi di semola
-180 grammi di acqua fredda
Impastate e poi seguite i suoi consigli!”.

Leggi anche –> Elisa Isoardi, la gioia di vivere nonostante la delusione 

Passiamo quindi al procedimento. Mettere a bollire le patate per circa 15-20 minuti e poi pelarle, quindi passarle in un passasalsa o schiacciarle con una forchetta. A quel punto disporre la farina su una spianatoia creando un vulcano e aggiungere le patate schiacciate, l’uovo e il sale.

Leggi anche –> Elisa Isoardi rivela un segreto: il dettaglio non passa inosservato

Impastare fino a ottenere un impasto omogeneo e creare delle strisce larghe quanto un dito circa, poi tagliare con un coltello dei quadratini e con una forchetta premere leggermente la superficie degli gnocchi, infine lasciarli riposare per una ventina di minuti. Dopo aver scelto il condimento che più preferite, cuocere i vostri gnocchi per 2-3 minuti e… buon appetito!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Elisa Isoardi (@elisaisoardi)

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here