Emma Marrone, quella notte indimenticabile: “Ero la tua ospite speciale”

10
603

Emma Marrone piange su Instagram la morte di Franco Battiato, con cui aveva avuto anche l’onore di cantare: ecco le sue parole. 

Anche Emma Marrone ha voluto dare il suo personalissimo addio a Franco Battiato. La cantante salentina, che in alcune occasioni aveva avuto la possibilità di condividere il palco con il grande maestro, con una foto pubblicata su Instagram dice addio al grandissimo artista la cui scomparsa ha lasciato un vuoto profondo incolmabile nel mondo della musica e della cultura tout court.

Il regalo di Franco Battiato a Emma Marrone

“Mi arrivò questo tuo sms – scrive Emma Marrone nel suo post su Instagram rivolgendosi all’amico e collega scomparso -. Un dipinto, un ritratto. Questa tela dipinta di un rosso acceso e una donna nel mezzo. Ti chiamai al telefono maestro. Con le mani tremolanti dall’emozione. Le mani di una ragazza che poteva telefonare a Franco. Franco Battiato.
‘Francuzzo che bel dipinto’. ‘L’ho dipinto per te, questa sei tu. ‘Cos’è quel cerchio bianco che ho sulla testa?’. ‘È il terzo occhio .. perché tu sai ‘vedere”. Solo dopo ho notato tutto il resto”.

Leggi anche –> Franco Battiato, chi era: carriera e vita privata del cantautore siciliano 

Emma descrive quindi la singolare immagine disegnata da Battiato: “Una donna con la schiena curva, con le spalle alte, tipico di chi tende sempre a difendersi. Gli occhi chiusi, la bocca rossa come il sangue e le mani rivolte verso il cielo. Tu mi hai vista Franco mio. Hai visto cose che io ancora non vedo. E io ti ringrazio per tutto ciò che mi hai donato. La tua stima, il tuo tempo e la tua arte. Ti immagino meditare da qualche parte”.

Leggi anche –> Che malattia aveva Franco Battiato, di cosa è morto il cantautore siciliano

E ancora: “Ti ricordi le nostre vacanze in Sicilia, a casa tua? Ti ricordi quando parlavamo seduti sotto gli alberi del tuo meraviglioso giardino? Io sì. Mi ricordo tutto. Mi ricordo anche di quella notte in cui fu l’Etna a svegliarci, con i suoi sussulti e il suo borbottio. Ma io non dormivo. Ero a casa tua, ero la tua ospite speciale ed ero pervasa dall’energia più forte che io abbia mai sentito. Alle 5:00 del mattino mi hai portato il caffè. ‘Maestro ma è ancora buio!’. E tu mi dicesti ‘Alzati che andiamo al mare’”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Emma Marrone (@real_brown)

 

10 COMMENTS

  1. I actually still can’t quite think that I could possibly be one of those
    reading through the important tips found on your website.
    My family and I are really thankful on your generosity and for presenting me the chance to pursue my personal chosen profession path.
    Many thanks for the important information I acquired from your web-site.

    Also visit my web blog: Breeze Tec

  2. Greetings from Ohio! I’m bored to tears at work so I decided to check out your blog on my iphone during lunch break.
    I love the information you provide here and can’t
    wait to take a look when I get home. I’m shocked at how fast your blog loaded on my
    phone .. I’m not even using WIFI, just 3G .. Anyhow, excellent
    site!

    My webpage: Boltz Pro Reviews

  3. I’m curious to find out what blog platform you happen to
    be working with? I’m experiencing some minor security issues with my latest website and I’d
    like to find something more secure. Do you have any suggestions?

  4. My brother recommended I might like this blog.
    He was entirely right. This post truly made my day.
    You cann’t imagine simply how much time I had spent for this information! Thanks!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here