Fabrizio Corona, la dura presa di posizione su Giovanni Brusca

0
4257

L’avvocato di Fabrizio Corona, Ivano Chiesa, ha detto la sua in merito alla scarcerazione di Giovanni Brusca. Scopriamo insieme le sue parole.

Ivano chiesa

La scarcerazione di Giovanni Brusca, il boss mafioso della strage di Capaci, ha suscitato davvero molto scalpore nelle ultime ore. L’uomo, dopo aver scontato la sua pena di 25 anni, è stato rilasciato, con ben 45 giorni di anticipo. A parlare della questione tramite social è stato Ivano Chiesa, l’avvocato di Fabrizio Corona, il quale ha postato un video su Instagram sia sul suo profilo che su quello del giornalista, attualmente in carcere. Scopriamo insieme quali sono state le parole del professionista.

Leggi anche->Fabrizio Corona si “sbottona” e lascia tutti senza parole

“Giovanni Brusca è uscito di galera per fine pena.” ha esordito con una clip Instagram l’avvocato Chiesa. “Tutti si indignano, io mi indigno con chi si indigna. Giovanni Brusca era un pentito e quindi ha usufruito della legge sui pentiti. Per cui ha preso 25 anni per non si sa quanti reati e quanti omicidi e finita la pena esce”. Sono parole dure quelle pronunciate dall’uomo, il quale si è professato indignato di fronte allo stupore collettivo in seguito alla scarcerazione di Brusca.

Leggi anche->Fabrizio Corona, un’altra bufera: stavolta per colpa della marijuana

“È inutile indignarsi, così è. Lo Stato ha utilizzato il pentitismo e adesso si paga la conseguenza di una pena che finisce, che fa si che tutti gli autori della strage di Capaci siano praticamente tutti liberi.” ha continuato l’avvocato, dichiarando che, secondo la sua opinione, il pentitismo è una della pagine più buie della giustizia italiana, e che ha inevitabilmente portato alla scarcerazione del boss mafioso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal)

Ivano Chiesa dopo la scarcerazione di Giovanni Brusca: “25 anni a un pluriomicida e 13 anni a Fabrizio Corona…”

L’avvocato di Fabrizio Corona, Ivano Chiesa, ha postato una breve clip su Instagram in seguito alla scarcerazione del boss mafioso Giovanni Brusca. L’uomo si è schierato contro al pentitismo, tirando poi in ballo il suo cliente Fabrizio, attualmente in carcere, al quale non è stata concessa alcuna uscita anticipata, al contrario del boss mafioso. “Questa è l’Italia, lo stesso paese quindi che dà 25 anni di galera a un pluriomicida e 13 anni a Fabrizio Corona, che dà la liberazione anticipata a un pluriomicida e non la dà a Fabrizio Corona.” ha dichiarato duro. Infine ha concluso: “Questa è la legge, o meglio, questa è la giustizia”.