Francesco Oppini, lo struggente ricordo di Luana: “Quindici anni senza te”

0
9490

Il 17 ottobre segna una triste ricorrenza per Francesco Oppini: esattamente 15 anni fa moriva Luana, vittima di un terribile incidente stradale.  

La ferita di Francesco Oppini si riapre: 15 anni fa esatti, il 17 ottobre del 2006, la sua allora fidanzata Luana moriva in un tragico incidente stradale. Lui all’epoca aveva 24 anni e stava vivendo con “Lu”, come tuttora la chiama affettuosamente, una favolosa storia d’amore. Ma la favola si è trasformata in dramma quando la ragazza ha perso la vita mentre stava rincasando dopo una giornata di lavoro, e solo per aver cercato di evitare una persona in bici.

Il dolore di Francesco Oppini per la fidanzata prematuramente scomparsa

“Ci sono quelle date che non vorresti rivivere mai, oggi purtroppo, è una di quelle – scrive Francesco Oppini su Instagram, a corredo di una fotografia della compianta ragazza -. Quindici anni senza te piccola Lu’. Sei e sarai sempre luce, sole e sorriso e non esistono addii tra noi, perché ovunque tu sia, sarai sempre nel mio cuore”.

Leggi anche –> Zorzi contro Oppini, ecco il commento di Stefania Orlando 

Leggi anche –> Tommaso Zorzi, la verità sul litigio con Francesco Oppini: cosa è successo 

Anche la mamma di Francesco Oppini, Alba Parietti, ha ripercorso la dolorosa vicenda in un lungo messaggio sui suoi canali social: “Ciao Luana, sono passati 15 anni, oggi saresti una donna di 40 anni. Ma tutto è finito quella maledetta notte. Non c’è stato nulla di più brutto da ricordare di quel momento che ha spento il tuo sorriso e con la tua partenza per quel viaggio per noi tutti. Per tua madre, tua sorella e per Francesco l’inferno sulla terra”.

“Solo chi ha vissuto la tragedia di perdere una persona cara – prosegue Alba Parietti -, giovane bella piena di vita può capire cosa significhi quel dolore immenso che non avrà mai fine. Penso a te, all’ultimo saluto allegri sulla porta, all’incubo delle ore e degli anni dopo. Ma una cosa l’hai lasciata: la tua bellezza, la tua energia, la tua bontà, la tua generosità”.

“Noi non ti dimenticheremo mai bellissima creatura invisibile e presente – conclude la Parietti -. Ciao adorata Luana, domani avresti compiuto gli anni ma quel compleanno, allora come oggi, non è una data felice. Ti ameremo per sempre e tu ci sarai sempre in ogni cosa bella come te. Ciao Luana”.