Gandolfa Ilarda travolta e uccisa da un’auto: “Aveva il rosario in mano”

0
204

Gandolfa Ilarda, catechista di 46 anni, è stata investita da una Ford Mondeo mentre stava attraversando una strada nel centro di Palermo. 

Terribile incidente mortale questa mattina poco prima delle 10 in via Duca della Verdura, angolo via Libertà, nel centro di Palermo. La vittima, Gandolfa Ilarda, 46 anni, è stata investita da un’auto, una Ford Mondeo, mentre stava attraversando la strada. Sul posto è giunta un’ambulanza ma i soccorsi sono stati purtroppo vani: la donna era già morta.

L’assurda morte di Gandolfa Ilarda

Sul posto sono giunti anche gli agenti della Polizia municipale e l’infortunistica stradale. La zona è stata tutta transennata e la strada chiusa al traffico per permettere i rilievi del caso. Le telecamere posizionate sul posto aiuteranno a chiarire la dinamica del terribile incidente. Il conducente della Ford era a quanto pare in stato confusionale.

Leggi anche –> Francesco Nuti, il gravissimo incidente domestico: cosa gli è successo

Gandolfa Ilarda, per tutti Ghendy, era impegnata in parrocchia come catechista e al momento dell’incidente teneva un rosario in mano. Animatrice dell’Azione cattolica, responsabile della catechesi, generosa e dotata di un’ironia irresistibile, dolcissima come suo volto da eterna ragazza, Ghendy si era dedicata da sempre ai bimbi e ai giovanissimi nella parrocchia di Santa Teresa del Bambin Gesù, di via Filippo Parlatore, nella quale è cresciuta.

Leggi anche –> Enrico Ruggeri, l’incidente in cui ha rischiato di perdere la vita

Nelle ultime settimane Ghendy aveva curato con la passione e la dedizione di sempre la preparazione alle imminenti Prime comunioni e Cresime dei gruppi di ragazzi, fasi importanti e gioiose della vita di ogni parrocchia. Il prossimo sabato è infatti programmata la Cresima di undicenni e dodicenni dell’Azione cattolica che aveva seguito da quando avevano 6 anni. Per loro Ghendy c’era sempre. E a modo suo, per quanto sia difficile accettarlo, ci starà anche stavolta.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here