Harry e Meghan, scoppia la polemica: ingiustizie nei confronti della figlia

56
864

A quanto pare Lilibet Diana, figlia di Harry e Meghan, è appena nata ma già viene trattata in modo diverso rispetto a fratelli e cugini.

L’etichetta prevede che, ogni volta che viene al mondo un nuovo Royal Baby, il suo nome venga subito aggiunto alla lista dei possibili eredi al trono. Alla loro nascita George, Charlotte e Louis (figli di William e Kate) sono stati immediatamente aggiunti alla linea di successione; così è successo anche quando è venuto al mondo Archie (primo figlio di Harry e Meghan). La piccola Lilibet Diana, nata il 4 giugno, è stata invece ‘ignorata’ dai Reali: nonostante porti il nome dei Windsor (e quindi si sia guadagnata nascendo il diritto al trono), è comparsa nella lista degli eredi in ritardo.

Leggi anche -> Harry e Meghan a Londra: questo la Regina non se lo sarebbe mai aspettato

Per fare un esempio: i nomi del principe George (cugino di Lilibet Diana) e di Archie (fratello della piccola) sono comparsi nella lista ufficiale due settimane dopo la loro nascita. Per Louis, figlio minore di William e Kate, ci sono voluti dodici giorni. Per Lilibet Diana, invece, sono servite ben sette settimane: un tempo piuttosto lungo, se paragonato a quello dei familiari.

Lilibet Diana e la polemica della linea di successione: Harry e Meghan sono stati di nuovo presi di mira?

Online si ipotizza che l’annuncio dell’uscita dell’autobiografia di Harry (che verrà pubblicata nel 2022) abbia indispettito la Corona. Sette settimane in effetti sono tante, se si conta che inserire il nome di Lilibet Diana alla lista degli eredi è un lavoro piuttosto semplice. Il giornalista Chris Ship ha commentato: “Viene da chiedersi perchè ci sia voluto così tanto tempo se tutto quello che occorre è premere un pulsante e inserire un numero diverso”.

Leggi anche -> Harry e Meghan, il mistero della figlia Lilibet Diana: nessuno l’ha mai vista

C’è chi ha pensato che il ritardo sia dovuto al fatto che, tecnicamente, Harry e Meghan non sono più considerati come ‘altezze reali’. Il Giornale, però, propone un’ipotesi diversa: “Sua Maestà ha voluto dare sfoggio del suo potere, far capire a Harry e Meghan che è lei a tenere la Corona sul capo e lo scettro in mano e che non esiterà a usare la sua autorità se i duchi dovessero di nuovo infangare la Corona”.

56 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here