Libero De Rienzo, arrestato il pusher: cosa gli scriveva l’attore

74
1612

E’ stato individuato e arrestato il pusher che avrebbe venduto eroina a Libero De Rienzo, l’attore trovato morto nella sua casa romana il 15 luglio scorso. 

Sono le ore 15:19 del 14 luglio scorso quando l’attore Libero De Rienzo contatta un pusher per avere dell’eroina: “Please, tell me if you can come”, recita il suo messaggio. E non ricevendo risposta contatta un altro amico chiedendo aiuto: “Lo sto a chiama’ a rotella e non mi risponde… io mi rubo una cosetta e il resto te la lascio”.

Un altro tassello di verità sulla morte di Libero De Rienzo

Queste le novità che emergono dall’ordinanza di custodia cautelare di Mustafa Minte Lamin, cittadino gambiano di 32 anni arrestato con l‘accusa di aver venduto la droga al noto attore morto per infarto e ritrovato nella sua abitazione romana il 15 luglio scorso.

Leggi anche –> Libero De Rienzo, l’autopsia non risolve il mistero: continuano le indagini

 

Leggi anche –> Libero De Rienzo, le indagini sulla morte: “Trovata eroina in casa sua”

L’arresto è stato scattato al termine di un’indagine dei Carabinieri sui contatti avuti dall’attore il giorno precedente al ritrovamento del cadavere. Il resto contestato è cessione di stupefacenti, ma all’esito degli esami tossicologici saranno valutati eventuali altri addebiti.

Il pusher è stato individuato mediante l’analisi dei tabulati telefonici: incrociando i dati è stato possibile accertare che nel pomeriggio del 14 luglio si trovava nei pressi dell’abitazione dell’attore napoletano. Il 26 luglio la Procura di Roma ha quindi emesso decreto di fermo, eseguito dai Carabinieri del Nucleo Operativo, che il giudice oggi ha convalidato il fermo applicando la custodia cautelare in carcere.

Al momento dell’arresto il cittadino gambiano aveva con sé 7,7 grammi di eroina, poi sequestrati, ed è subito scattata l’accusa per detenzione ai fini di spaccio anche del connazionale convivente. Riguardo alle cause del decesso dell’attore, i magistrati sono in attesa di conoscere i risultati dei prelievi tossicologici effettuati nell’ambito dell’attività autoptica.

74 COMMENTS

  1. Excellent blog! Do you have any tips for aspiring writers? I’m hoping to start my own site soon but I’m a little lost on everything. Would you propose starting with a free platform like WordPress or go for a paid option? There are so many options out there that I’m totally overwhelmed .. Any ideas? Thanks!|

  2. Hey! I know this is kinda off topic but I’d figured I’d ask. Would you be interested in exchanging links or maybe guest writing a blog post or vice-versa? My blog covers a lot of the same subjects as yours and I believe we could greatly benefit from each other. If you are interested feel free to send me an e-mail. I look forward to hearing from you! Great blog by the way!|

  3. Write more, thats all I have to say. Literally, it seems as though you relied on the video to make your point. You definitely know what youre talking about, why throw away your intelligence on just posting videos to your weblog when you could be giving us something informative to read?|

  4. Hey would you mind sharing which blog platform you’re using? I’m going to start my own blog soon but I’m having a hard time deciding between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal. The reason I ask is because your design and style seems different then most blogs and I’m looking for something completely unique. P.S My apologies for getting off-topic but I had to ask!|

  5. Right here is the right site for everyone who would like to find out about this topic. You understand a whole lot its almost tough to argue with you (not that I really would want to…HaHa). You certainly put a fresh spin on a subject that has been written about for decades. Excellent stuff, just great!|

  6. Ahaa, its fastidious discussion on the topic of this piece of writing at this place at this weblog, I have read all that, so now me also commenting at this place.|

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here