Lino Banfi, la malattia della moglie: la famiglia unita di fronte al dramma

0
3833

Ballando con le Stelle Lino Banfi e la figlia Rosanna si sono emozionati nel parlare della moglie e madre Lucia, affetta dall’Alzheimer

La scorsa settimana, sabato 27 novembre, Lino Banfi e sua figlia Rosanna sono andati come ospiti a partecipare al programma condotto da Milly Carlucci, Ballando con le Stelle. Durante lo show, oltre ad aver dimostrato che nonostante i suoi 85 anni è ancora davvero molto in gamba, l’attore pugliese si è lasciato andare a qualche momento di commozione. Dopo un momento di pathos, tra i due chi si è esibita come ballerina è stata Rosanna Banfi, accompagnata da Angelo Madonia, sulle note di Let’s Twist again e sempre sotto l’occhio vigile e un po’ orgoglioso del padre. Nonostante un po’ di insicurezza (per sua stessa ammissione, Rosanna non balla), la figlia di Lino Banfi non se l’è cavata affatto male. Inoltre, lei e il padre hanno colto l’occasione per parlare un po’ di Lucia Zagaria, moglie dell’attore e vero motivo per cui si trovavano lì.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Beautiful, anticipazioni: Brooke e Ridge sorprendono ancora tutti

Come sta la moglie di Lino Banfi

L’attore pugliese, una volta sul palco di Ballando con le Stelle ha rivelato il vero motivo per cui si trovava negli studi di Rai 1. L’ha fatto quasi unicamente per sua moglie, Lucia Zagaria, la quale è affetta dal morbo di Alzheimer: “Chi mi ha convinto ad essere qui è tua madre. Mi ha detto che può darsi che è l’ultima volta che ci vede insieme“. Lino Banfi, parlando della malattia della donna che ama da 70 anni, non ha nascosto un briciolo di preoccupazione. Tuttavia nella coppia non sembra essersi perso il senso dell’umorismo. “Noi rasentiamo sempre questa definizione bruttissima di male però… A volte mi dice: ‘Ma se un giorno non ci riconosceremo più?’ Eh, ci ripresenteremo!

Potrebbe interessarti leggere anche –> Un posto al sole, il terribile segreto di Chiara: le anticipazioni

Lino Banfi poi si è lasciato scivolare sulla via del ricordo e ha raccontato la storia del loro amore e del loro matrimonio. “Io e Lucia avevamo fatto la fuitina [la decisione di una coppia di mettere le rispettive famiglie di fronte al fatto che avevano consumato un rapporto sessuale – NdR] quindi eravamo nel peccato. Quando ci ha sposato, il sacerdote ci disse: ‘Dai sbrighiamoci che dopo ho un matrimonio’, come se il nostro non lo fosse. Ma le ho promesso che per i 60 anni, il 1 marzo, faremo una grande festa. Invitiamo anche Papa Francesco, dopo la lettera che mi ha inviato adesso la benedizione ci sta“.