Maneskin, Damiano David ha fatto il test antidroga: ecco l’esito

0
10404

Damiano David dei Maneskin si è sottoposto al test antidroga ed è risultato negativo: poco fa il comunicato ufficiale e le sue parole. 

Il caso Maneskin, con il frontman della band, Damiano David, accusato di aver sniffato droga nella Green Room, ha tenuto banco nei giorni scorsi, dopo la meritata vittoria all’Eurovision 2021. L’accusa mossa dai fan francesi (ma anche dai alcuni personaggi noti d’Oltralpe) non ha retto però alla prova dei fatti.

Eurovision

La “riabilitazione” dei Maneskin

Nella tanto discussa foto girata nelle scorse ore, in realtà, Damiano David stava semplicemente esultando e si è chinato verso il tavolo solo ed esclusivamente per questo motivo. Il giovane artista, tra l’altro, si è subito messo a disposizione: oltre a negare di assumere droghe, come il resto del gruppo, ha deciso di sottoporsi a tutti i controlli del caso da parte delle autorità competenti.

Leggi anche –> Eurovision, arriva la nota ufficiale sul “caso Maneskin”

Proprio oggi pomeriggio il sito ufficiale dell’Eurovision Song Contest ha emesso un comunicato ufficiale nel quale ha fatto sapere non solo di aver visionato tutti i filmati a disposizione, ma anche che Damiano David si sia sottoposto al test antidroga, risultando ovviamente negativo.

Leggi anche –> Maneskin, la folle accusa di aver sniffato droga in mondovisione

“A seguito delle accuse di consumo di droga nella Green Room dell’Eurovision Song Contest Grand Final di sabato 22 maggio – si legge nella nota -, l’European Broadcasting Union (EBU), come richiesto dalla delegazione italiana, ha condotto un esame approfondito dei fatti, controllando anche tutti i filmati disponibili . Un test antidroga è stato anche intrapreso volontariamente nella giornata di oggi dal cantante del gruppo Måneskin che ha restituito un risultato negativo visto dall’EBU”. Caso chiuso, finalmente. E doppia soddisfazione per i fan del giovane gruppo rock.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Damiano David/Måneskin (@ykaaar)

Alessia Marcuzzi