Mara Venier salvata dal nipote: il rischio in agguato per la conduttrice

3
2127

Tra i guai di salute ancora irrisolti e la nuova stagione televisiva alle porte, Mara Venier si dedica anima e corpo all’adorato nipotino Claudio. 

Mara Venier è reduce da un periodo difficile per non dire drammatico, tra l’intervento malriuscito ai denti, la successiva delicata operazione comunque non risolutiva (almeno per ora) e le complicazioni legate all’emergenza Covid-19. Dove trova allora tutte le energie e l’esuberanza che continua a dimostrare?

Mara Venier tra gioie e dolori

Mara Venier è consapevole che la via del ritorno alla normalità sarà ancora molto lunga, ma non per questo rinuncia a godersi il sole e il mare della Versilia, in compagnia dell’amato consorte Nicola Carraro e dell’adorato nipotino Claudio, a quanto pare gli unici capaci di restituirle la serenità e il sorriso.

Leggi anche –> Mara Venier sconsolata, ora è tutto davvero finito: cosa è successo 

Leggi anche –> Mara Venier, la sofferenza nascosta: “Ho avuto difficoltà nel parlare”

Come riporta il magazine Nuovo nell’ultimo numero in edicola, la Mara Nazionale considera Nicola Carraro l’unico uomo che la capisca veramente e la accetti per come è, senza tentare di cambiarne il carattere e la personalità, come hanno cercato di fare tutti gli altri. Ma a salvarla dalla depressione in cui ha rischiato di profondare dopo la scomparsa dell’amatissima madre Elsa è stato qualcun altro.

Non fosse stato per il nipotino Claudio, figlio del secondogenito Paolo, Mara probabilmente non ce l’avrebbe fatta ad andare avanti. La conduttrice si dice “pazza” del piccolo di casa, del quale ormai non può più fare a meno, anche per ritemprarsi in vista dei prossimi impegni televisivi a Domenica In. A tale proposito, la Nostra ha già messo le mani avanti: questa sarà probabilmente la sua ultima stagione alla guida dello storico programma domenicale di Rai Uno. Ma, come già in passato, non è detto che alla fine non ci ripensi.

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here