Marco Liorni senza parole, accade l’incredibile a Reazione a Catena

0
2229

L’avvio di Reazione a Catena ha fatto registrare ascolti da record: un nuovo successo di pubblico per il conduttore Marco Liorni.

La fascia oraria che precede i telegiornali è ormai dominata dalla Rai. In questa stagione televisiva, infatti, Flavio Insinna ha battuto costantemente la concorrenza di Gerry Scotti e Paolo Bonolis grazie a ‘L’Eredità’. Si pensava che la fine del programma e l’arrivo di ‘Reazione a Catena’ potesse interrompere il predominio di Rai Uno nella fascia oraria, ma al contrario il gioco estivo condotto da Marco Liorni è stato seguitissimo sin dalla prima puntata e continua a far registrare ascolti record.

Liorni ha sostituito il collega lo scorso 7 giugno e la prima settimana di ‘Reazione a Catena‘ è stata un successo. A parlarne in toni entusiastici in una rubrica apposita su ‘DiPiùTv’ è il giornalista De Andreis, il quale nel trafiletto dedicato alla trasmissione scrive: “Ascolti alle stelle e tanti commenti sui social per un gioco che piace”.

Leggi anche ->Marco Liorni commosso dall’addio del professore: “Ci ha emozionati”

Marco Liorni, Reazione a Catena fa registrare ascolti record

Per Marco Liorni questo è il terzo anno alla conduzione del quiz show della Rai. Il primo anno è stato una specie di esperimento, visto che prima di allora il conduttore aveva sempre diretto trasmissioni di attualità o di approfondimento e non sapeva come sarebbe stato condurre un quiz. La prova però è andata meglio del previsto e dopo due stagioni più che positive si è presentato ai nastri di partenza di questa con ottimismo e grande carica.

Leggi anche ->Luca Zingaretti, il gesto che lascia la moglie Luisa Ranieri senza parole

Il risultato è una trasmissione che risulta piacevole sia per la formula sia per il modo in cui il conduttore la “vende”. Il successo di quest’anno si misura non solo dagli ascolti, ma anche dal seguito che il programma ha ottenuto sui social. De Andreis infatti scrive: “Il pubblico ogni pomeriggio si appassiona alle catene di parole e prova ad indovinare anche nei tanti gruppi nati sui social”.