Meghan Markle ancora nei guai: il papà le fa causa

5
1772

I rapporti tra Meghan Markle, moglie del principe Harry d’Inghilterra, e suo padre si stanno facendo sempre più tesi. Ecco l’accusa che le rivolge il genitore.  

Se i rapporti di Meghan Markle con la famiglia reale inglese non sono come noto idilliaci, quelli con la sua famiglia d’origine non vanno tanto meglio. Il padre della donna che ha rubato il cuore al principe Harry ha deciso addirittura di ricorrere in tribunale contro di lei. L’accusa? “Mi impedisce di vedere i miei nipotini”.

La “colpa” di Meghan Markle figlia e madre

“Farà una petizione ai tribunali della California – ha annunciato Thomas Markle – per far valere il mio diritto di vedere i nipoti in un futuro prossimo”. L’uomo, ex direttore della fotografia della tv americana, non ha più rapporti con la figlia, che ha smesso di parlargli nel 2018. E ora si appresta a celebrare un 40° compleanno più amaro che mai.

Leggi anche –> Meghan Markle, festa di compleanno in una villa da 14 milioni

Leggi anche –> Harry, la rivelazione che sconvolge la Regina: ha deciso insieme a Meghan

La notizia, per la cronaca, giunge dopo che lo stesso Thomas Markle, 77 anni, è stato “smascherato” dalla Royal Family: a quanto pare voleva vendere ai tabloid foto e indiscrezioni prima delle nozze della figlia con il secondogenito di Lady D.

Morale della favola, a Meghan resta solo la madre Doria Ragland come fida alleata. Per il momento si è limitata a dichiarare che si sente “tradita” dal comportamento paterno e ritiene più difficile che mai una riconciliazione. Ma il genitore continua imperterrito a perorare la sua causa dal Messico, dove vive: “Non dovremmo punire i figli per il cattivo comportamento dei genitori Harry e Meghan. Archie e Lilibet sono bambini piccoli. Non sono politica. Non sono pedine. E non fanno parte del gioco”, ha dichiarato a Fox News.

5 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here