Paolo Rossi, la richiesta speciale nel testamento fa commuovere tutti

1
402

Anche se Paolo Rossi non potrà più festeggiare il compleanno delle figlie insieme a loro, si è assicurato che siano felici.

Grande attaccante della Juventus e della Nazionale italiana, Paolo Rossi è morto a 64 anni; l’uomo lottava da tempo un male incurabile (secondo alcuni un tumore ai polmoni), che alla fine ha avuto la meglio. Accanto a lui nei suoi ultimi momenti all’ospedale Le Scotte di Siena c’erano la moglie Federica e le figlie, Maria Vittoria e Sofia. “Uno dei pensieri che più lo tormentavano era l’idea di non veder crescere le nostre due bambine e di non essere al loro fianco nei momenti speciali” ha raccontato Federica.

Leggi anche -> Grave lutto nel cinema: è morta l’attrice Tawny Kitaen

“Fino all’ultimo Paolo ha sperato di sconfiggere il male ma inevitabilmente, nei momenti di sconforto, abbiamo parlato di cosa sarebbe successo se avesse perso la sua battaglia”. Paolo sapeva che il figlio Alessandro (avuto con l’ex moglie Simonetta Rozzato), essendo adulto, avrebbe elaborato meglio la perdita del padre. Le figlie invece (di 11 e 9 anni) lo preoccupavano: per questo ha elaborato un piano per rimanere sempre accanto a loro.

Paolo Rossi: un amore che supera ogni confine

“Mi ha chiesto di regalare loro un mazzo di rose rosse: tanti fiori quanto l’età che festeggeranno” ha spiegato la moglie Federica. “Mi ha chiesto di farlo per sempre, compleanno dopo compleanno: fino a quando io ci sarò, le nostre figlie riceveranno un mazzo di fiori e un biglietto d’auguri del loro papà”. Per questo, il giorno del suo compleanno la piccola Sofia ha ricevuto un mazzo con nove rose rosse ed una dedica particolare: “auguri mia principessa. Con tutto l’amore di sempre. Papà”.

Leggi anche -> Antonella Clerici, il messaggio a cuore aperto alla figlia Maelle: “Che peccato”

Commossa, Federica ha raccontato anche come la piccola ha reagito. “Quando ha ricevuto il regalo di Paolo, la piccolina si è messa a piangere, mi ha abbracciata e ha voluto tenere le rose accanto per tutta la durata della festa. Per la nostra bambina è stata una gioia immensa”. Paolo Rossi aveva anche chiesto alla moglie di stimolare le figlie, convincendole a praticare ogni tipo di attività e sport. “Così, ad esempio, la più piccola ha cominciato a cavalcare… Il loro papà sarebbe fiero di loro”.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here