Pippo Baudo, durissimo attacco a Carlo Conti e Paolo Bonolis

0
3995

Pippo Baudo non gradisce il tipo di intrattenimento offerto da Carlo Conti e Paolo Bonolis e li critica apertamente per le scelte fatte.

Oggi Pippo Baudo ha compiuto 85 anni e lo storico conduttore per l’occasione ha rilasciato un’intervista al quotidiano ‘La Nazione’. Come icona della televisione nazionale, il conduttore siciliano ha espresso la propria opinione sulla tv di oggi ed ha fatto capire che ciò che vede non è di suo gradimento. A suo avviso, infatti, nel mondo della tv odierna manca l’inventiva e la varietà: “Mi limito a guardare, e purtroppo vedo sempre le stesse cose, un format ripetuto 7, 8 volte…”.

Pippo Baudo poi entra nel particolare e non risparmia critiche anche ai principali conduttori di questa generazione. La prima la rivolge a Carlo Conti e alla decisione di tornare a condurre, per l’ennesimo anno, il Tale e Quale Show: “Leggo che Carlo Conti torna con Tale e Quale, ma è possibile? Ancora? E’ tremendo…”. Insomma a suo avviso il talento di Conti sarebbe sprecato per un programma che non è solamente vecchio concettualmente ma a suo avviso pure brutto.

Leggi anche ->Mara Venier aggredita con un coltello, la confessione in diretta tv

Pippo Baudo attacca anche Paolo Bonolis: “Sforzati di fare qualcosa di nuovo”

Pippo Baudo ne ha anche per un altro conduttore di primo livello della televisione nazionale: Paolo Bonolis. Anche in questo caso non si tratta di una critica alla qualità del conduttore in sé, che stima: “E’ bravissimo, è colto, spiritoso e intelligente”. Ma proprio per la stima che prova nei confronti del conduttore Mediaset la sua delusione è ancora maggiore nel vederlo sempre negli stessi panni.

Leggi anche ->Emma Marrone, il messaggio da brividi: “Piccola piccola…”

Su di lui infatti dice: “Ma possibile che ogni anno faccia Avanti un altro? Ma sforzati, inventa qualcosa di nuovo…”. In conclusione Baudo avanza anche l’ipotesi che la colpa sia del sistema televisivo attuale, nel quale si tende a replicare un format di successo fino a che non viene esaurito il filone, per poi passare a quello successivo che viene sviscerato in programmi fotocopia.