Pomeriggio 5, Barbara D’Urso furiosa con l’ospite perde la testa in diretta

7
532

Barbara D’Urso rimbrotta a Pomeriggio 5 l’ex Presidente della Camera, Irene Pivetti, durante la diretta: il pubblico sconvolto

Durante l’ultima puntata di Pomeriggio 5, tra gli ospiti in studio invitati da Barbara D’Urso c’era anche Irene Pivetti: l’ex Presidente della Camera, indagata per frode in pubbliche forniture. Per essere più precisi, secondo gli inquirenti la Pivetti sarebbe colpevole di aver fatto arrivare dalla Cina una quantità stimata nel circolo delle migliaia di mascherine contraffatte. L’ex Presidente della Camera, una volta nello studio di Carmelita, ha iniziato ringraziando la conduttrice per averle dato la possibilità di spiegarsi. “Io ho ricevuto un pagamento da parte della Protezione Civile per le mie mascherine, che ho comprato e rivenduto“. A queste parole tutto lo studio si indigna, presentatrice compresa, la quale non ci sta e ferma subito la Pivetti.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Can Yaman dimentica Diletta Leotta: il gesto che sconvolge Francesca Chillemi

Si scaldano gli animi a Pomeriggio 5

Nel sentire le scuse campate da Irene Pivetti, Barbara D’Urso non è riuscita a trattenersi. La conduttrice ha immediatamente fermato l’ospite di Pomeriggio 5 per dirle: “Non diciamo fesserie. Stiamo parlando di un giro d’affari di 23 milioni di euro per mascherine non a norma. Le persone sono morte per questo“. L’ex Presidente della Camera continua a dirsi innocente, tuttavia le prove sembrano dimostrare il contrario. La Pivetti, sentitasi punta sul vivo dal commento di Barbara D’Urso, ha fatto un’affermazione forte.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Il Paradiso delle Signore, la scelta cruciale di Tina: le anticipazioni

Non ho lucrato sulla pandemia, i 23 milioni di euro sono quelli che ho ricevuto dalla Protezione Civile per le mascherine acquistate e consegnate. Dal punto di vista imprenditoriale non ho fatto molto perché ho acquistato e rivenduto in perdita. Sono molto tranquilla perché so che con il tempo si potrà dimostrare la correttezza del mio operato. I magistrati si prendano tutto il tempo necessario per esaminare con cura una situazione complessa e possano emettere un giudizio sereno. Tutto il resto è spazzatura. […] La mia è un’azienda di medie dimensioni con una lunga esperienza di rapporti con la Cina. Per questo mi hanno chiesto di dare una mano. Tutte le mie mascherine erano dotate della documentazione, ma c’è stata confusione. Fortunatamente l’amministrazione della società ha tutte le carte precise“. Ma dove sta la verità? Ai posteri l’ardua sentenza.

7 COMMENTS

  1. Thank you for every other informative website. Where else may I
    get that type of information written in such a perfect means?
    I have a undertaking that I am simply now operating on, and I’ve
    been at the glance out for such info.

  2. I was curious if you ever considered changing the page layout of your website?

    Its very well written; I love what youve got to say.
    But maybe you could a little more in the way of content so people could
    connect with it better. Youve got an awful lot of text for only having
    one or 2 images. Maybe you could space it out better?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here