Renato Pozzetto, chi era la moglie Brunella Gubler: di che cosa è morta

0
433

Scopriamo insieme chi era Brunella Gubler, la moglie del comico Renato Pozzetto venuta a mancare per un brutto male

Brunella Gubler Renato Pozzetto

Renato Pozzetto è uno degli attori e comici che hanno fatto la storia della televisione e del cinema italiano. Nato nel 1940, oggi ha 80 anni e si può dire che per certi versi sia proprio un uomo d’altri tempi. Egli infatti nella sua vita ha avuto un unico grande amore: Brunella Gubler. I due si sono conosciuti che era solamente due ragazzini di 16 anni in vacanza sul Lago Maggiore. Da allora non si sono mai lasciati: sposatisi nel 1967, hanno avuto due figli, Giacomo e Francesca, e sono stati insieme per più di 50 anni, fino al 2009. Quell’anno, sfortunatamente, Brunella Gubler è venuta a mancare e Pozzetto non ha mai voluto parlare nei dettagli di quanto accaduto, troppo doloroso.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Chi è il vero Marco Giordano, storia dell’ispettore Roberto Mancini morto nel 2014

Renato pozzetto moglie figli giovani

Il ricordo di Renato Pozzetto sull’amata moglie

Renato Pozzetto non ha mai voluto rivelare di preciso che cosa abbia causato la prematura dipartita di sua moglie. Quando la notte tra il 20 e il 21 dicembre 2009 Brunella Gubler si spense, i giornali nei giorni seguenti riportarono che si fosse trattato di un infarto o di un ictus. Ancora oggi non abbiamo una risposta definitiva, ma rispettiamo la privacy di Renato Pozzetto. Il comico nato a Laveno-Mombello, in Lombardia, ha spesso descritto la moglie come una donna energica, spiritosa e che preferiva stare lontana dalle luci della ribalta e dal mondo dello spettacolo in generale.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Alessandro Talotti morto a 40 anni, il grande atleta italiano non ce l’ha fatta

Nel raccontate di Brunella, Renato Pozzetto durante un’intervista aveva raccontato di come lei fosse una fumatrice, cosa che aveva convinto lui a diventare testimonial per sensibilizzare alle problematiche legate al fumo. Inoltre, l’attore ha anche rivelato come la sua defunta moglie soffrisse di depressione. Nonostante siano passati diversi anni, il dolore per una perdita di questo genere non svanisce mai del tutto, anzi. Per questo quando si dovette scegliere il protagonista di Lei mi parla ancora, un uomo che ha perso la moglie dopo un amore durato 65 anni, il regista Pupi Avati ha subito pensato a Pozzetto. “Renato ha una sensibilità speciale su questo tema, perché ha perso la moglie dieci anni fa e quando sono andato a trovarlo mi ha raccontato piangendo il momento in cui l’ha perduta. Ho capito che avrebbe fatto benissimo questo ruolo“.

brunella gubler moglie renato pozzetto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here