Riccardo Fogli confessa il grave peccato: il gesto sconvolgente

2
502

Riccardo Fogli è reduce da un periodo nero, segnato da dolorosi lutti. Per sua fortuna, nei momenti bui ha qualcosa a cui aggrapparsi… 

riccardo fogli

Prima la morte dello storico batterista dei Pooh, Stefano D’Orazio, poi la prematura scomparsa della moglie di un’altra colonna della leggendaria band, il chitarrista Dodi Battaglia: due grandi dolori per Riccardo Fogli, che in momenti del genere si aggrappa ai due grandi amore della sua vita – la moglie Karin Trentini e la loro figlia Michelle – e a qualcuno che sta molto più in alto…

Il lato mistico di Riccardo Fogli

Col passare degli anni Riccardo Fogli ha trovato una dimensione più spirituale che lo porta a cercare sostengo e conforto – soprattutto nei momenti bui – nella fede e in particolare nella figura di Padre Pio. Lui però parla con estrema cautela dell’argomento: in un’intervista sull’ultimo numero del magazine NuovoTv il cantante dichiara che non ama sbandierare i propri sentimenti religiosi. E chiarisce che non è certo un santo…

Leggi anche –> Cuori, l’ultima puntata: qual è la storia vera che ha ispirato la fiction

Leggi anche –> Patrizia Pellegrino da brividi: “Padre Pio mi ha salvata dal tumore”

Riccardo Fogli ammette di essere un peccatore, e non è uno che passa le sue giornate in chiesa. Eppure ha un senso del divino molto forte, così come la credenza nell’immortalità dell’anima. A casa, tanto per rendere l’idea, l’ex concorrente dell’Isola dei Famosi ha allestito una sorta di altarino con le foto di sua madre, di suo padre e di sua nonna, che non ci sono più, oltre che di Gesù, della Madonna e di Padre Pio.

A proposito del Santo di Pietrelcina, Fogli spiega di pregarlo molto e di averne scoperto la grandezza morale leggendo libri su di lui e respirando la sua essenza mistica a San Giovanni Rotondo, dove ha tenuto un concerto a settembre. Sentirsi vicino a Padre Pio, dice, gli dà un senso di protezione…

2 COMMENTS

  1. Thanks for the good critique. Me and my friend were just preparing to do some research about this. We got a book from our area library but I think I’ve learned more from this post. I am very glad to see such excellent info being shared freely out there..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here