Roma, terribile incidente sul Grande raccordo: due morti

0
4686

Un gravissimo incidente sul Grande raccordo anulare tra un camion e una moto è purtroppo costato la vita a due persone. 

Ancora un incidente mortale nella Capitale. Nel primo pomeriggio di oggi sul Grande Raccordo Anulare un violentissimo schianto che ha visto coinvolti un mezzo pesante e una moto ha causato la morte di due persone. Stando alle prime informazioni raccolte, si tratterebbe di due ragazzi ventenni, conducente e passeggero del mezzo a due ruote.

La dinamica dell’ennesimo incidente mortale

Il gravissimo incidente è avvenuto in carreggiata interna, all’altezza del chilometro 27,300, tra l’uscita 11 Nomentana e l’uscita 12 Centrale del Latte. Sul posto sono prontamente intervenute le squadre Anas, il personale del 118 e la Polizia Stradale per tutti i rilievi del caso e gli accertamenti della dinamica.

Leggi anche –> Denise Pipitone, colpo di scena: si cerca il cadavere “murato”

Per tutto il primo pomeriggio di oggi il traffico in carreggiata interna è rimasto bloccato, con code lunghe diversi chilometri, fin dall’uscita 5 (Cassia Veientana). Dopo circa due ore la strada è stata sgomberata, ha fatto sapere Astral InfoMobilità, ma con il traffico ancora rallentato.

Leggi anche –> Antonio Ciontoli, chi è davvero l’assassino di Marco Vannini

Nel giro di appena una settimana sono morte nove persone sulle strade di Roma. Il 4 maggio un uomo di 67 anni ha perso la vita in un incidente mortale su via Salaria, dopo lo svincolo del Gra, tra Settebagni e Monterotondo. Elena Baruti, 18 anni, studentessa del liceo Giulio Cesare di Roma, è stata investita il 29 aprile da una macchina su via Nomentana ed è morta il 3 maggio. Un 52enne è morto il 3 maggio in un incidente lungo viale Jonio mentre si trovava in sella al suo scooter. Sempre il 29 aprile è morto Agazio Menniti, primario dell’ospedale San Camillo, travolto da un’auto tra le uscite di Boccea e Casal del Marmo. Il 4 maggio è toccato a Christian, 26 anni, residente a Ostia, la cui automobile si è ribaltata per motivi ancora da accertare, e a un 48enne a Lanuvio, vittima di un frontale.